Newsletter n. 291 Newsletter precedente Newsletter successiva

Gregor Piatigorsky: Rare registrazioni 1934-1960

 

Per una migliore lettura di questo testo, consigliamo di entrare nel nostro Sito Internet:

 ildiapason.it 

e quindi cliccare, in alto a sinistra, su "Ultima Newsletter".

 

Milano, 7 agosto 2020

Gentile Signora, Gentile Signore,
oggi abbiamo il piacere di sottoporre alla Sua attenzione una molto interessante e nuovissima edizione dell'etichetta economica tedesca Membran dedicata a Gregor Piatigorsky, uno dei più importanti violoncellisti di tutto il Novecento.

Gregor Piatigorsky (il cui vero nome era Grigorij Pavlovic Pjatigorskij) era nato a Ekaterinoslav, in Ucraina, da una poverissima famiglia ebraica, nel 1903.
Da bambino imparò a suonare il violino e il piano dal padre, ma, appena visto un violoncello, se ne appassionò all'istante. Vinse poi una borsa di studio al conservatorio di Mosca dove studiò con Alfred von Glehn e con Anatolij Brandukov, nel mentre aiutava economicamente le difficoltà della famiglia suonando nei ritrovi notturni più alla moda della ci
ttà.

Gregor aveva solo 14 anni quando scoppiò la Rivoluzione russa del 1917, poco dopo iniziò a suonare nel Quartetto Lenin, un complesso di studenti del conservatorio, e all'età di 15 anni fu assunto come principale violoncellista del Teatro Bolshoi.
Non riuscendo ad adattarsi al nuovo clima della Russia post-rivoluzionaria, Piatigorsky decise di emigrare e riuscì a lasciare il suo paese con una lunga fuga a dir poco rocambolesca, attraverso mille insidie, approdando dapprima a Varsavia, in Polonia, e poi in Germania.

Ormai diciottenne, studiò per un breve periodo a Lipsia con Hugo Becker e Julius Klengel suonando poi in un caffé-concerto russo di Berlino per guadagnarsi da vivere.
Il Destino volle che fra i clienti abituali del locale
vi fossero Emanuel Feuermann, uno dei più grandi violoncellisti del tempo, e addirittura l'allora già mitico direttore d'orchestra Wilhelm Furtwängler.
Quando quest'ultimo lo udì suonare ne rimase molto impressionato, al punto di scritturarlo immediatamente come primo violoncellista nell'orchestra dei Berliner Philharmoniker, ruolo che Piatigorsky ricoprì fino alla fine degli Anni Venti.

Nel 1929 visitò per la prima volta gli USA, suonando con la Philadelphia Orchestra sotto la direzione di Leopold Stokowski, e con la New York Philharmonic diretta da Willem Mengelberg.
Nel 1937 si trasferì a Parigi dove sposò una figlia del facoltoso banchiere e finanziere francese Édouard de Rothschild.
Subito dopo lo scoppio della guerra (1940) e anticipando di poco l'occupazione nazista della Francia, riuscì a mettersi in salvo con la moglie lasciando l'Europa per stabilirsi definitivamente negli Stati Uniti, prendendone successivamente la cittadinanza.

La sua grande carriera si svolse quindi in gran parte negli USA assumendo tra l'altro prestigiosi incarichi didattici in quel paese, come eminente professore del suo strumento.
Fu a capo del dipartimento di violoncello del Curtis Institute of Music a Filadelfia, insegnò anche all'Università di Boston, ai famosi corsi estivi di Tanglewood, e all'University of California nella città di Los Angeles, dove rimase fino ai suoi ultimi anni.
Piatigorsky morì a causa di un tumore
polmonare nel 1976.

L'attività di Gregor Piatigorsky fu molto intensa sia sul fronte cameristico che su quello concertistico.
Suonò con i più famosi direttori d'orchestra del suo tempo, da Barbirolli a Munch, da Mitropoulos a Bernstein. In campo cameristico ebbe come partner pianistici i nomi grandissimi di Artur Rubinstein, Solomon (Solomon Cutner), Vladimir Horowitz, Rudolf Firkusny e Artur Schnabel.
Nel dopoguerra Piatigorsky diede vita ad un leggendario trio strumentale col violinista Jascha Heifetz ed il pianista Artur Rubinstein: un ensemble rimasto famoso e ben pubblicizzato dai mass-media e dall'industria discografica del tempo come "The Million Dollar Trio".
Per un breve periodo "Grisha", così lo chiamavano gli amici, partecipò anche all'attività di un altro molto prestigioso trio cameristico, con il pianista Vladimir Horowitz ed il violinista Nathan Milstein.

Grandi compositori del Novecento, come Prokofiev, Stravinski, Castelnuovo-Tedesco, Walton, Martinu, Hindemith, Bloch dedicarono a lui loro composizioni per violoncello.
Una delle sue rare tournée italiane del dopogierra lo portò a suonare, con strepitoso successo, alla Scala di Milano dove eseguì il Concerto di Dvorak nel 1954 sotto la direzione di Sergiu Celibidache.
Piatigorsky possedeva una favolosa collezione di violoncelli d'immenso valore, tra questi un Montagnana, un Amati e ben due Stradivari.

L'inimitabile bellezza e la maestosa intensità del suo suono hanno fatto di lui uno dei più illustri maestri del violoncello di ogni tempo.

 

Gregor Piatigorsky

 Registrazioni 1934-1960

 

 

Edizione vivamente consigliata.
In offerta molto speciale.
Cofanetto da 10 CD.
Copie limitate.

L'aspetto esterno del box che contiene i 10 CD di questa importante raccolta di rare registrazioni (1934-1960) del leggendario violoncellista Gregor Piatigorsky.
In alto, nel testo di presentazione, alcuni ritratti di "Grisha" e la copertina della prima edizione del suo libro autobiografico "Cellist" pubblicato in origine a New York nel 1965.

 

Una delle più  interessanti edizioni
discografiche degli ultimi tempi.

CD 1
BRAHMS
Doppio Concerto op.102 (1951)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Nathan Milstein, violino
Robin Hood Dell Orchestra of Philadelphia
Fritz Reiner

MENDELSSOHN
Trio op.49 (1950)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Jascha Heifetz, violino
Artur Rubinstein, piano

Una bella foto di cinque grandi musicisti ritratti tutti assieme a bordo del transatlantico "Rex" in navigazione sull'oceano tra Genova e New York.
Da sinistra: Vladimir Horowitz, Nathan Milstein, Gregor Piatigorsky, Arturo Toscanini, Bernardino Molinari (1935).

CD 2
DVORAK
Concerto op.104 (1960)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Boston Symphony Orchestra
Charles Munch

BEETHOVEN
Trio op.9/2 (1960)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Jascha Heifetz, violino
William Primrose, viola

BEETHOVEN
12 Variazioni op.66 "Ein Mädchen" (1955)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Lukas Foss, piano

Gregor Piatigorsky

CD 3
BEETHOVEN
Sonata n.2 op.5/2 (1954)
Sonata n.5 op.102/2 (1954)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Solomon Cutner, piano

BEETHOVEN
Sonata n.2 op.5/2 (1934)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Artur Schnabel, piano

CD 4
SHOSTAKOVICH
Sonata op.40 (1940)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

PROKOFIEV
Masques (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

Gregor Piatigorsky con Artur Rubinstein (1961).

 

PROKOFIEV
Sonata op.119 (1953)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Ralph Berkowitz, piano

BLOCH
Shelomo (1957)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Boston Symphony Orchestra
Charles Munch

Da sinistra: Nathan Milstein, Vladimir Horowitz e Gregor Piatigorsky (1953).
I tre celebri musicisti diedero vita, per un breve periodo, ad un acclamatissimo trio strumentale.

CD 5
SAINT-SAËNS
Concerto n.1 op.33 (1951)
Gregor Piatigorsky, violoncello
RCA Victor Symphony Orchestra
Fritz Reiner

SAINT-SAËNS
Il cigno (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

FAURÉ
Tarantelle (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

RAVEL
Piéce on forme de habanera (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

RAVEL
Trio (1950)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Jascha Heifetz, violino
Artur Rubinstein, piano

Nel dopoguerra Gregor Piatigorsky prese parte ad un altro leggendario trio strumentale col violinista Jascha Heifetz (a sin.) ed il pianista Artur Rubinstein (al centro).
Un ensemble rimasto famoso e ben pubblicizzato dai mass-media del tempo come "The Million Dollar Trio".
Alcune delle loro favolose registrazioni fanno parte di questa raccolta di rarità.

CD 6
BOCCHERINI
Sonata n.2 (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

HAYDN
Divertimento in Re magg. (1940)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

SCHUMANN
Fantasiestücke op.73 (1940)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Ivor Newton, piano

CHOPIN
Introduction et Polonaise brillante op.3 (1940)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

DEBUSSY
Romance (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

GRANADOS
Orientale (1941)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Valentin Pavlovsky, piano

RUBINSTEIN
Melodia in Fa magg. (1943)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Ralph Berkowitz, piano

CD 7
WALTON
Concerto (1957)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Boston Symphony Orchestra
Charles Munch

CIAIKOVSKI
Trio op.50 (1950)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Jascha Heifetz, violino
Artur Rubinstein, piano

CD 8
STRAUSS
Don Quixote op.35  (1953)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Boston Symphony Orchestra
Charles Munch

CD 9
HINDEMITH
Concerto (1943)
Gregor Piatigorsky, violoncello
CBS Symphony Orchestra
Paul Hindemith

ELGAR
Concerto op.85 (1940)
Gregor Piatigorsky, violoncello
New York Philharmonic Orchestra
John Barbirolli

GRIEG
Sonata op.36 (1945)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Ralph Berkowitz, piano

CD 10
SCHUMANN
Concerto op.129 (1934)
Gregor Piatigorsky, violoncello
London Philharmonic Orchestra
John Barbirolli

BRAHMS
Sonata n.1 op.38 (1936)
Gregor Piatigorsky, violoncello
Artur Rubinstein, piano

 

GREGOR PIATIGORSKY
"Milestones of a Legend"

Rimasterizzazioni di elevata qualità.
Copie limitate disponibili.

Membran # 600.445

Cofanetto da 10 CD

Euro 42,00

 

Altri importanti e molto rari CD, DVD 
e dischi Long Playing di grandi violoncellisti
sono elencati nel nostro 
nuovo sito internet: 
ildiapason.it

 

Nel caso trovasse la proposta di Suo interesse La invitiamo 
a prendere contatto con noi, inviando un messaggio a:  

ordini@ildiapason.it  

oppure tramite telefono o fax.

Le ricordiamo che sono ancora disponibili molti dei titoli presentati nelle nostre precedenti newsletter.
Il contributo per spese di spedizione e imballaggio per l’Italia è di Euro 5,90.
Tale importo non è dovuto se il totale dei prodotti spediti supera Euro 150,00.

Di norma spediamo tramite pacco contrassegno (Corriere SDA Express), con consegna garantita entro 24 ore.

Per qualsiasi altra richiesta, ci invii un messaggio: rispondiamo sempre a tutti ed in tempi brevi.
Si  accettano  pagamenti  tramite  PayPal.
Il nostro indirizzo PayPal è   ildiapason@gmail.com

 

Nelle prossime Newsletter

  • Numerose ed importanti rarità storiche: cameristiche, operistiche e sinfoniche,  dell’etichetta “Arkadia”. In offerta speciale.  
  • Libri rari, di argomento musicale, in varie lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, ungherese, ecc.   
  • Rare incisioni di opere liriche. In offerta speciale e limitata   
  • Novità operistiche, sinfoniche e strumentali in DVD video. Nel nostro nuovo Sito Internet è anche presente una vasta offerta d'imporanti DVD video di Cinema d’Autore.
  • Grandi interpreti vocali del Novecento nella collana “Prima Voce” della Nimbus.
  • Oltre 100 CD fuori catalogo, ed assolutamente introvabili,  della scomparsa ed importante etichetta francese “Tahra”. In offerta speciale.
  • Numerosi CD della raffinata etichetta giapponese “Weitblick” dedicata a grandi direttori d’orchestra di ieri e di oggi.
  • Introvabili e rari CD storici, strumentali e sinfonici, delle etichette inglesi Biddulph & Pearl. Tutti disponibili in copia unica.
  • Numerosi DVD con capolavori del Cinema d'Autore.
  • Quattro importanti cofanetti di CD dedicati a registrazioni del grande pianista napoletano Sergio Fiorentino. In offerta speciale.
  • Tutte le registrazioni di Benjamin Britten come pianista e come direttore d’orchestra. Cofanetto da 27 CD Decca.
  • 15 splendidi CD in un’offerta imperdibile: la raccolta completa delle incisioni EMI del grandissimo pianista francese Yves Nat.
  • Placido Domingo interprete principale di tre opere liriche complete: Carmen, Fedora, Trovatore. Tre DVD in offerta speciale.
  • Un’ampia offerta di ormai molto rari CD, vocali e strumentali, della prestigiosa etichetta americana “Music & Arts”.
  • Leonard Bernstein al pianoforte. Un nuovo cofanetto Sony da 11 CD.
  • Paul Badura-Skoda: Le sue più importanti registrazioni Westminster degli Anni Cinquanta. Introvabile cofanetto da 20 CD.
  • Mstislav Rostropovich: un grande documentario video firmato da Bruno Monsaingeon. Novità DVD Naxos.
  • Oltre 100 rari concerti per pianoforte e orchestra composti negli ultimi tre secoli. Grande cofanetto da 40 CD della Brilliant Classics.
  • Fritz Reiner dirige i Poemi sinfonici di Richard Strauss. 11 CD tratti dalla famosa collana RCA Victor "Living Stereo".
  • Artur Rubinstein: una strepitosa raccolta di Concerti per pianoforte e orchestra degli Anni Cinquanta.
  • 10 CD con registrazioni storiche della grande pianista Elly Ney.
  • Sviatoslav Richter: un'ampia proposta di rarità discografiche "Live".
  • Rare registrazioni di Bruno Maderna come direttore d'orchestra.
  • Tutte le incisioni di Heinrich Neuhaus. Cofanetto Melodiya da 5 CD.
  • Wilhelm Backhaus: le registrazioni Decca. Cofanetto da 38 CD.
  • Sviatoslav Richter: le registrazioni DG, Decca, Philips. 51 CD.
  • Vladimir Sofronitzky: Rare registrazioni dal vivo. Cofanetto da 10 CD.

 

Ci piacerebbe poter ricevere da Lei eventuali commenti o suggerimenti in merito alle nostre newsletter.
E Le saremmo altresì grati se potesse far conoscere le nostre offerte tra le Sue amicizie inoltrandole, sempre tramite e-mail, ad altri appassionati di musica.
La ringraziamo e La salutiamo cordialmente.

Umberto Masini

Newsletter inviata il 7 Agosto 2020