Newsletter n. 331 Newsletter precedente Newsletter successiva

Guido Cantelli: Notevoli registrazioni storiche (1949-1956)

 

Per una migliore lettura di questo testo, consigliamo di entrare nel nostro Sito Internet:

 ildiapason.it 

e quindi cliccare, in alto a sinistra, su "Ultima Newsletter".

 

Milano, 6 novembre 2020

Gentile Signora, Gentile Signore,
oggi abbiamo il piacere di presentare una molto importante edizione commemorativa, in un cofanetto da 10 CD dell'etichetta economica tedesca "Membran", interamente dedicata al grande direttore d'orchestra novarese Guido Cantelli (1920-1956).

La raccolta contiene notevoli e rarisime registrazioni realizzate dal giovane maestro tra il 1949 ed il 1956, con la Philharmonia Orchestra di Londra, la NBC Symphony Orchestra, la New York Philharmonic Orchestra e con l'Orchestra di Santa Cecilia di Roma.

Guido Cantelli era nato a Novara nel 1920 e si era formato al Conservatorio di Milano con Arrigo Pedrollo, Giorgio Federico Ghedini e Antonino Votto.
Il suo esordio direttoriale avvenne in piena guerra, nel 1943 al Teatro Coccia della sua città con un improvvisato allestimento della verdiana Traviata.
Più tardi, in quello stesso anno, essendo ancora in servizio militare, si rifiiutò di aderire al regime di Salò e fu deportato dai nazisti in un campo di lavoro presso Stettino, nel nord della Germania.

Subito dopo la guerra si fece presto notare per il suo assoluto e brillante talento, dirigendo con successo concerti a Torino, a Venezia ed alla appena ricostruita Scala di Milano.
Qui venne ascoltato da Arturo Toscanini che volle subito invitarlo a New York per dirigere la sua famosissima NBC Symphony Orchestra. Il suo primo concerto americano si tenne il 15 gennaio 1949, in programma: la Sinfonia n.93 di Haydn e Mathis der Maler di Hindemith.
In seguito ai suoi primi esordi negli Stati Uniti, Toscanini scrisse una lettera a Iris, la moglie di Cantelli, in cui tra l'altro diceva: «Sono felice di informarla del grande successo di Guido e che l'ho introdotto nella mia orchestra, che lo stima molto come me del resto. Questa è la prima volta nella mia lunga carriera che io ho incontrato un giovane così dotato. Egli andrà lontano, molto lontano».

Fu quella la sua fortunata consacrazione, ai più alti livelli immaginabili per un giovane musicista come lui, e l'inizio di una folgorante carriera che lo avrebbe portato, nel giro di pochi anni, a dirigere le più importanti orchestre del tempo.
Una carriera poi tragicamente interrotta nello schianto dell'aereo, che lo stava portando ancora una volta da Milano in America, avvenuto all'aeroporto parigino di Orly all'alba del 24 novembre 1956.
Aveva 36 anni e solo pochi giorni prima era stato nominato direttore stabile dell'Orchestra della Scala.
A Toscanini, che morirà meno di due mesi dopo, il 16 gennaio 1957, non fu mai riferito della triste fine del suo allievo prediletto.

Per sei anni consecutivi Cantelli aveva diretto con enorme successo nelle stagioni sinfoniche della New York Philharmonic, con un vasto repertorio che spaziava da Vivaldi a Bartók ed assieme a solisti strumentali di gran nome come Rudolf Serkin, Wilhelm Backhaus, Walter Gieseking, Rudolf Firkusny, Claudio Arrau, Jascha Heifetz, Nathan Milstein, solo per citarne alcuni.
Cantelli era già stato designato come successore in pectore del greco Dimitri Mitropoulos alla guida  stabile  della  celeberrima orchestra newyorchese.

Tra i suoi maggiori trionfi artistici sono da ricordare la Messa da Requiem di Verdi eseguita al Festival di Edimburgo e le mai dimenticate rappresentazioni scaligere, nel gennaio 1956, dell'opera mozartiana Così fan tutte con le importanti voci di Elisabeth Schwarzkopf, Graziella Sciutti, Luigi Alva, Rolando Panerai e Franco Calabrese.

Ai suoi funerali, svoltisi nella chiesa di Santa Maria della Passione, accanto al Conservatorio di Milano, prese parte una folla immensa di estimatori e l'Orchestra della Scala suonò il Largo dall'opera Serse di Haendel.

In genere, si dimenticano i grandi del passato. Ma di Guido Cantelli si è parlato e si parlerà ancora per lungo tempo. 
Gli scritti, i libri a lui dedicati e le sue splendide registrazioni conservano la memoria di un genio della direzione d'orchestra che, se solo il Destino lo avesse voluto, avrebbe segnato in profondità la storia musicale del secolo passato.

Rimasterizzazioni di notevole qualità tecnica.

 


Guido Cantelli

Registrazioni 1949-1956

 

 

Edizione vivamente consigliata.
Copie limitate disponibili.
Cofanetto da 10 CD.
In offerta speciale.

Una delle più interessanti edizioni
discografiche degli ultimi tempi.

 

CD 1
Brahms
Sinfonia n.3 op.90
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

Hindemith
Mathis der Maler
NBC Symphony Orchestra
Guido Cantelli
(1950)

CD 2
Mussorgski
Quadri di un'esposizione
NBC Symphony Orchestra
Cuido Cantelli
(1951)

Da sinistra: Guido Cantelli, Victor de Sabata e Herbert von Karajan nel foyer del Teatro alla Scala di Milano (1953).

Ciaikovski
Romeo e Giulietta
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1952)

CD 3
Brahms
Sinfonia n.1 op.68
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli (
1953)

CD 4
Vivaldi
Le quattro stagioni
John Corigliano, violino
New York Philharmonic Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

Casella
Paganiniana op.65
NBC Symphony Orchestra
Guido Cantelli
(1950)

Rossini
L'assedio di Corinto, Ouv.
Orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia
Guido Cantelli
(1949)

CD 5
Ravel
Pavane pour une infante défunte
New York Philharmonic Orchestra
Guido Cantelli
(1952)

De Falla
El sombrero de tres picos
New York Philharmonic Orchestra
Guido Cantelli
(1952)

Debussy
Prélude à l'après-midi d'un faune
New York Philharmonic Orchestra
Guido Cantelli
(1952)

Dukas
L'apprenti sorcier
New York Philharmonic Orchestra
Guido Cantelli
(1954)

Guido Cantelli (a sin.) con Arturo Toscanini ed alcuni membri della Philharmonia Orchestra di Londra. La foto fu scattata nella capitale britannica nel settembre del 1952, quando Toscanini era stato invitato dallo stesso Cantelli a dirigere il ciclo brahmsiano con quella leggendaria orchestra che era stata fondata da Walter Legge nel 1946. Nel gruppo si riconosce, primo a destra, il grande Manoug Parikian, primo violino della Philharmonia Orchestra che Cantelli dirigeva abitualmente, e con grandissimo successo di pubblico e di critica, in quegli stessi anni.

Liszt
Concerto n.2
Claudio Arrau, piano
New York Philharmonic Orchestra
Guido Cantelli
(1953)

CD 6
Debussy
La Mer
Nocturnes

Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1954)

Mendelssohn
Sinfonia n.4 op.90 "Italiana"
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

CD 7
Ciaikovski
Sinfonia n.6 op.75 "Pathétique"
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1952)

Ravel
Daphins et Chloé
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

CD 8
Schumann
Sinfonia n.4 op.120
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1951)

Wagner
Siegfried Idyll
Dennis Brain, corno
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1951)

Wagner
Siegfrieds Hornruf
Dennis Brain, corno (1947)

CD 9
Mozart
Sinfonia n.29 K.201
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

Mozart
Ein musikalischer Spaß K.522
Dennis Brain, corno
Neil Sanders, corno
Manoug Parikian, violino
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

CD 10
Schubert
Sinfonia n.8 D.750 "Incompiuta"
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1955)

Beethoven
Sinfonia n.7 op.92
Philharmonia Orchestra
Guido Cantelli
(1956)

 

Guido Cantelli
“Legendary Recordings 1949-1956"

Edizione vivamente consigliata.
Rimasterizzazioni di
eccellente qualità tecnica.

Membran  Cat. #  600.481
Cofanetto da 10 CD

Euro 42,00

 

Altri importanti e molto rari CD, DVD 
e dischi Long Playing di simile valore
storico sono elencati nel nostro 
nuovo sito internet: 
ildiapason.it

 

Nel caso trovasse la proposta di Suo interesse La invitiamo 
a prendere contatto con noi, inviando un messaggio a:  

ordini@ildiapason.it  

oppure tramite telefono o fax.

Le ricordiamo che sono ancora disponibili molti dei titoli presentati nelle nostre precedenti newsletter.
Il contributo per spese di spedizione e imballaggio per l’Italia è di Euro 5,90.
Tale importo non è dovuto se il totale dei prodotti spediti supera Euro 150,00.

Di norma spediamo tramite pacco contrassegno (Corriere SDA Express), con consegna garantita entro 24 ore.

Per qualsiasi altra richiesta, ci invii un messaggio: rispondiamo sempre a tutti ed in tempi brevi.
Si  accettano  pagamenti  tramite  PayPal.
Il nostro indirizzo PayPal   ildiapason@gmail.com

 

Nelle prossime Newsletter

  • Numerose ed importanti rarità storiche: cameristiche, operistiche e sinfoniche,  dell’etichetta “Arkadia”. In offerta speciale.  
  • Libri rari, di argomento musicale, in varie lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, ungherese, ecc.   
  • Rare incisioni di opere liriche. In offerta speciale e limitata   
  • Novità operistiche, sinfoniche e strumentali in DVD video. Nel nostro nuovo Sito Internet è anche presente una vasta offerta d'imporanti DVD video di Cinema d’Autore.
  • Grandi interpreti vocali del Novecento nella collana “Prima Voce” della Nimbus.
  • Oltre 100 CD fuori catalogo, ed assolutamente introvabili,  della scomparsa ed importante etichetta francese “Tahra”. In offerta speciale.
  • Numerosi CD della raffinata etichetta giapponese “Weitblick” dedicata a grandi direttori d’orchestra di ieri e di oggi.
  • Introvabili e rari CD storici, strumentali e sinfonici, delle etichette inglesi Biddulph & Pearl. Tutti disponibili in copia unica.
  • Numerosi DVD con capolavori del Cinema d'Autore.
  • Quattro importanti cofanetti di CD dedicati a registrazioni del grande pianista napoletano Sergio Fiorentino. In offerta speciale.
  • Tutte le registrazioni di Benjamin Britten come pianista e come direttore d’orchestra. Cofanetto da 27 CD Decca.
  • 15 splendidi CD in un’offerta imperdibile: la raccolta completa delle incisioni EMI del grandissimo pianista francese Yves Nat.
  • Placido Domingo interprete principale di tre opere liriche complete: Carmen, Fedora, Trovatore. Tre DVD in offerta speciale.
  • Un’ampia offerta di ormai molto rari CD, vocali e strumentali, della prestigiosa etichetta americana “Music & Arts”.
  • Leonard Bernstein al pianoforte. Un nuovo cofanetto Sony da 11 CD.
  • Paul Badura-Skoda: Le sue più importanti registrazioni Westminster degli Anni Cinquanta. Introvabile cofanetto da 20 CD.
  • Mstislav Rostropovich: un grande documentario video firmato da Bruno Monsaingeon. Novità DVD Naxos.
  • Oltre 100 rari concerti per pianoforte e orchestra composti negli ultimi tre secoli. Grande cofanetto da 40 CD della Brilliant Classics.
  • Fritz Reiner dirige i Poemi sinfonici di Richard Strauss. 11 CD tratti dalla famosa collana RCA Victor "Living Stereo".
  • Artur Rubinstein: una strepitosa raccolta di Concerti per pianoforte e orchestra degli Anni Cinquanta.
  • 10 CD con registrazioni storiche della grande pianista Elly Ney.
  • Sviatoslav Richter: un'ampia proposta di rarità discografiche "Live".
  • Rare registrazioni di Bruno Maderna come direttore d'orchestra.
  • Tutte le incisioni di Heinrich Neuhaus. Cofanetto Melodiya da 5 CD.
  • Wilhelm Backhaus: le registrazioni Decca. Cofanetto da 38 CD.

 

Ci piacerebbe poter ricevere da Lei eventuali commenti o suggerimenti in merito alle nostre newsletter.
E Le saremmo altresì grati se potesse far conoscere le nostre offerte tra le Sue amicizie inoltrandole, sempre tramite e-mail, ad altri appassionati di musica.
La ringraziamo e La salutiamo cordialmente.

Umberto Masini

Newsletter inviata il 6 Novembre 2020