Libri: 8a parte

 

Per cercare qualsiasi parola all'interno di questa pagina, premere CTRL+F e quindi inserire il nome desiderato nella finestrella che appare in alto a destra sullo schermo, oppure in basso a sinistra.

 

Il simbolo ► indica titoli di
recente inseriti nell'elenco.

 

FRYDERYK CHOPIN "Chopin ou le poète" di Guy de Pourtalès - cm.12x19 - IN FRANCESE - 256 pagine - Librairie Gallimard - Paris, 1927 - Non soltanto una delle tante biografie di Chopin, che da sempre illustrano la vita del celebre compositore polacco. Questa è in verità una delle più conosciute opere del famoso scrittore svizzero/francese Guy de Pourtalès (1881-1941), autore di rilievo nella storia della letteratura europea nel Novecento - Svizzero di nascita, Pourtalès visse a lungo in Francia e fu autore di numerosi romanzi e racconti, tra i quali alcuni dedicati alle vite e storie di grandi musicisti, come Liszt, Wagner, Berlioz e quindi questo Chopin, dove lo scrittore esprime con assoluta finezza letteraria la sua dolcissima vena narrativa - Assieme a questo libro, più volte tradotto anche in italiano e qui presentato in edizione originale parigina del 1927, resta famoso il suo "La péche miracouleuse" (1938) che gli valse l'allora molto prestigioso Grand Prix du Roman de l'Académie française - Assoluta rarità - Euro 65,00

MAX LORENZ di Walter Herrmann - cm.18x22 - IN TEDESCO - 50 pagine - Österreischer Bundesvelag für Unterricht, Wissenschaft und Kust - Wien, 1976 - Un pregevole omaggio editoriale a Max Lorenz (1901-1975) pubblicato a Vienna ad un anno dalla sua scomparsa - Lorenz era stato un "tenore eroico" (Heldentenor, in tedesco) e quindi grande interprete del repertorio germanico, specie di quello wagneriano. Si racconta che la sua formidabile voce facesse letteralmente tremare i teatri e gli ascoltatori. A Bayreuth fu per anni ed anni una presenza insostituibile ed un "Tristano" senza rivali - Il suo matrimonio con una donna ebrea e la sua nota omosessualità furono per lui fonte di non pochi problemi con le autorità naziste che arrivarono a minacciare il suo arresto e la fine della sua carriera. Davanti a questa ventilata ipotesi insorse addirittura la stessa Winifried Wagner (la famosa nuora di Wagner, nonché strettissima amica di Hitler) che in una furiosa telefonata a Goebbels minacciò di chiudere il Festival di Bayreuth nel caso che a Max Lorenz ed a sua moglie si fossero creati impedimenti di qualsiasi genere - Con testi di presentazione di Winifried Wagner, Birgit Nilsson, Hans Hotter, Astrid Varnay, Hilde Konetzni, Robert Heger, Eberhard Wächter. Il volume è arricchito da numerose foto, disegni, locandine teatrali, lettere autografe. Discografia 78 e 33 giri - Introvabile rarità. Un vero unicum! - Euro 69,00

SERGIO FAILONI di AA.VV. cm.22x31 - IN ITALIANO - 120 pagine - Edizioni MC Musica Classica - Collana “Grandi Maestri alla Scala”- Milano, 1994 - Splendido omaggio al grande direttore d’orchestra Sergio Failoni (1890-1948) che fu fra i maggiori protagonisti delle stagioni scaligere anteguerra e fu poi molto attivo a Budapest ed a New York. Testi di Veronika Banki, Marco Boella, Carlo Bologna, Claude Contini, Marco Contini, Gabriele d’Annunzio, Sergio Failoni, Gianandrea Gavazzeni, Wanda Luzzato, Luciana Magrini, Alfredo Mandelli, Carlo Marinelli Roscioni, Peter Pal Varnai, Potito Pedarra, Michele Selvini, Giampiero Tintori, Ottavio Ziino. Prestigiosa edizione in cofanetto, grande formato, rare immagini d’archivio, documenti storici, discografia, cronologia. Il volume comprende due CD allegati con preziosi inediti del direttore veronese con l’Orchestra della Scala (registrazioni: 1936-1942): Respighi (Antiche Arie e Danze, Prima Suite), Bartók (Il Principe di Legno, Il Castello del Principe Barbablù), Verdi (Ouverture da “Nabucco”), Wagner (Preludio atto terzo da “Lohengrin”), Borodin (Nelle Steppe dell’Asia Centrale), Sibelius (Finlandia), Strauss (Danza dei Sette Veli da “Salome”) - Nel grande cofanetto è anche contenuta la ristampa anastatica del raro volume autobiografico “Senza sordina” (1946) dello stesso Sergio Failoni - 2 Libri + 2 CD: Euro 76,00

ERICH KLEIBER "A Discography" di Cesar A. Dillon - cm.16x23 - IN INGLESE - 144 pagine - Ediciones Tres Tiempos - Buenos Aires, 1990 - Un molto interessante e ben dettagliato lavoro di ricerca su quanto ci resta delle registrazioni del grandissimo direttore d'orchestra viennese Erich Kleiber (1890-1956), tra i più importanti maestri del podio nel Novecento - Il volume contiene non solo la discografia ufficiale di Kleiber (78 e 33 giri) ma anche l'elenco di tutti gli inediti e di tutte le registrazioni radiofoniche ancora esistenti negli archivi di varie istituzioni. Altre sezioni del volume contengono un'ampia scheda biografica, la cronologia completa di Kleiber e particolari capitoli dedicati ai suoi concerti a Buenos Aires ed a Montevideo, città nelle quali il direttore aveva vissuto a lungo dopo aver abbandonato l'Austria e la Germania quale sua espressione di libertà e di fiera opposizione al regime nazista - Con numerosi documenti storici, lettere, fotografie, locandine teatrali, programmi di sala, ecc. - Un vero cimelio, frutto di una profonda passione da parte di chi lo ha così lodevolmente realizzato - Rarità assoluta - Euro 98,00

MARLENE DIETRICH di Thierry De Navacelle - cm.23x30 - IN TEDESCO - 172 pagine - Taco Verlag - Berlin, 1987 - Corposo album fotografico in grande formato contenente immagini in gran parte tratte dalla sua intensa attività cinematografica. Un ormai molto raro libro dedicato alla celebre cantante e attrice tedesca Marlene Dietrich (1901-1992) - Donna di stupefacente bellezza e intelligenza, tra le più note icone del mondo del cinema del Novecento, la Dietrich ha lasciato un'impronta duratura attraverso la sua recitazione e le sue canzoni - Convinta anti-nazista, dopo i primi successi in patria si trasferì negli Stati Uniti dove prese la cittadinanza americana - Negli anni della seconda guerra mondiale tenne centinaia di spettacoli di intrattenimento per i soldati americani, portando la sua arte anche negli ospedali da campo e cantando sempre la canzone tedesca "Lili Marleen" che poi sarebbe diventata il suo simbolo. Il 29 dicembre del 1992, nel giorno dei suoi funerali, il sommo pianista Sviatoslav Richter volle espressamente tenere un concerto in suo ricordo a Monaco di Baviera - Strepitosa raccolta di foto a tutta pagina con didascalie in tedesco - Euro 49,00

VICTOR DE SABATA di AA.VV. - cm.22x31 - IN ITALIANO - 124 pagine - Edizioni MC Musica Classica - Collana “Grandi Maestri alla Scala”- Milano, 1995 - Magnifico volume celebrativo, pubblicato in ricordo del grande direttore d’orchestra triestino Victor de Sabata (1892-1967) - Testi di Lorenzo Arruga, Mario Biondi, David Contini, Victor de Sabata, Gianandrea Gavazzeni, Alfredo Mandelli, Giampiero Tintori - Prestigiosa edizione in cofanetto, grande formato, rare immagini d’archivio, documenti storici, discografia, cronologia. Il volume comprende anche due CD allegati con preziosi inediti di De Sabata (registrazioni: 1930-1941) con varie orchestre: Wagner (ampi frammenti inediti del “Tristano e Isotta” scaligero: 11 dicembre 1930, con Ebe Stignani, Renato Zanelli, Amilcare Pozzoli, Nello Palai, Antonio Righetti, Giuseppe Menni, Giuseppina Cobelli), Strauss (Morte e Trasfigurazione op.24), De Sabata (Juventus, poema sinfonico), Brahms (Sinfonia n.4 op.98), Mozart (Requiem K.626, con Pia Tassinari, Ebe Stignani, Ferruccio Tagliavini, Italo Tajo)  -  Libro + 2 CD: Euro 73,00

VICTOR DE SABATA di Autori Vari - cm.24x28 - IN ITALIANO - 200 pagine - Edizioni del Teatro alla Scala - Milano, 1992 - Meraviglioso tributo editoriale dedicato alla figura artistica di Victor de Sabata (1892-1967), direttore d'orchestra tra i più grandi di sempre. Corposa e lussuosa edizione in carta patinata e grande formato, pubblicata nel centenario della nascita di questo molto importante musicista triestino. Ampi testi di Paolo Isotta "Un compositore: Victor de Sabata", Lorin Maazel "Ricordo di Victor de Sabata", Gianandrea Gavazzeni "Per Victor de Sabata", Vincenzo Vitale "Prestigio d'artista", Alfredo Mandelli "Immagine di Victor de Sabata", Cronologia, Discografia a cura di Luigi Bellingardi. Prefazioni di Carlo Fontana, sovrintendente della Scala, e di Riccardo Muti. De Sabata, che era anche compositore, resta famoso per la poesia e la magìa del suo suono leggendario, per la gamma infinita di colori e di profumi che sapeva evocare dalle sue orchestre e per l'intesità dionisiaca delle sue sempre emozionanti interpretazioni, specie quelle wagneriane, beethoveniane e brahmsiane. Legò il suo nome ad almeno un trentennio di vita della Scala, facendo del teatro milanese un punto di riferimento per la musica a livello mondiale. Collaborò con i più importanti solisti strumentali del suo tempo e con voci di primaria grandezza come quelle della Callas e della Tebaldi - Apparve per l'ultima volta in pubblico nel 1957 quando volle dirigere la "Marcia funebre" dall'Eroica di Beethoven ai funerali dell'amico e rivale Arturo Toscanini - Il libro si completa con un molto ampio apparato di documenti e decine di davvero splendide fotografie a tutta pagina - Euro 136,00

HERBERT VON KARAJAN di Friedrich Herzfeld - cm.14x19 - IN TEDESCO - 66 pagine - Rembrandt Verlag - Berlin, 1968 - Notevole album fotografico con immagini degli Anni Cinquanta e Sessanta, tutte mai viste e di estrema nitidezza, grazie anche a una davvero elevata qualità di stampa - Herbert von Karajan (1908-1989) non ha certo bisogno di presentazioni: il grande direttore d'orchestra, il mito di una bacchetta senza rivali, è stato lui e solo lui, per anni ed anni. E quanto ci manca lo sa solo chi ha avuto la fortuna di ascoltarlo dal vivo - Con un breve testo di presentazione in tedesco - Euro 72,00 

HANS HOTTER "Ein Sängerporträt" di Penelope Turing - cm.14x22 - IN TEDESCO - 240 pagine - Paul Neff Verlag - Wien, 1983 - La storia di Hans Hotter (1909-2003) una delle più illustri voci maschili del Novecento. Nato in Assia, iniziò fin da giovane la sua carriera che lo avrebbe portato ad una assoluta celebrità, soprattutto in Germania e nei paesi anglosassoni - Con la sua molto profonda voce, caratterizzata sia dal tibro di baritono che da quello di basso, ha interpretato numerosissimi ruoli in importanti opere (Verdi, Wagner, Schoenberg, Haendel, Mozart) ma soprattutto si è distinto nel repertorio liederistico (Beethoven, Schubert, Schumann, Brahms, Wolf, Löwe, Strauss) dove ha raggiunto vertici altissimi, per nostra fortuna conservati in preziose registrazioni discografiche. Con numerose fotografie storiche stampate fuori testo su carta patinata - Cronolgia e repertorio - Euro 58,00

GIANNI POGGI "Spirto gentil" di Jean Jacques Hanine Roussel - cm.21x30 - IN ITALIANO - 354 pagine - Edizioni Tip.Le.Co - Piacenza, 1995 - Molto corposo  e molto pesante volume in grande formato dedicato al famoso tenore piacentino Gianni Poggi (1921-1989), assiduo protagonista delle stagioni scaligere tra gli Anni Quaranta e gli Anni Sessanta - Cantò in tutta Europa e nelle Americhe, diventando famoso in ruoli quali Fernando, Edgardo, Duca di Mantova, Cavaradossi e Faust, sia nell'opera di Gounod che nel Mefistofele di Boito - Con centinaia di belle fotografie, rari documenti, lettere, testimonianze di artisti che lo hanno incontrato - In appendice: repertorio, cronologia, discografia - Euro 68,00

SERGHEI PROKOFIEV "Für Sie porträtiert" di Friedbert Streller - cm.15x22 - IN TEDESCO - 70 pagine - VEB Deutscher Verlag - Leipzig, 1978 - Un pregevole album fotografico dedicato al celebre compositore russo Serghei Prokofiev (1891-1953), tra i maggiori di tutto il Novecento. Bellissime fotografie con una breve introduzione in tedesco - L'autore del testo, Friedbert Streller (1931-1917) è stato compositore e storico della musica, autore di numerosi altri libri - Volume stampato a Lipsia nel 1978, in quella che a quel tempo era la Germania Orientale -  Euro 39,00

ERNA BERGER di Karla Höcker - cm.14x19 - IN TEDESCO - 64 pagine - Rembrandt Verlag - Berlin, 1966 - Una bella raccolta di decine di rare fotografie del famoso soprano di coloratura tedesco Erna Berger (1900-1990) ancora oggi ricordata per le sue interpretazioni mozartiane, specie nel ruolo della "Regina della notte" nel Flauto magico - Euro 37,00

ARTUR RUBINSTEIN di Wolf-Eberhard von Lewinski - cm. 14x19 - IN TEDESCO - 64 pagine - Rembrandt Verlag - Berlin, 1967 - Pregevole album fotografico dedicato al leggendario pianista polacco/americano Artur Rubinstein (1887-1982), pianista tra i più grandi di sempre ed acclamato per decenni in tutto il mondo per le sue interpretazioni chopiniane - Libro pubblicato in Germania, dove il pianista era molto popolare solo grazie ai suoi dischi, perché Rubinstein, dopo la guerra, si era sempre rifiutato di suonare in quel Paese quale sua personale opposizione ai tedeschi dopo le tragedie dell'Olocausto - Con decine di fotografie, una più bella dell'altra - Euro 58,00

ENZO SORDELLO "Autobiografia di un baritono" di Enzo Sordello - - cm.18x25 - IN ITALIANO - 304 pagine - Mario Astegiano Editore - Cuneo, 2000 - Autobiografia del baritono piemontese Enzo Sordello (1927-2008), voce molto apprezzata, negli anni Cinquanta e Sessanta, nei maggiori teatri del mondo, dalla Scala al Metropolitan e specialmente all'Opera di Stato di Vienna, alla Deutsche Oper di Berlino,  al Colón di Buenos Aires, a Bregenz ed a Glyndebourne. Sordello aveva un repertorio molto ampio, che spaziava dal Barocco alla Musica contemporanea. Molto famosi i suoi ruoli in "Barbiere" ed in "Rigoletto" - Con numerose fotografie, discografia, cronologia - Euro 40,00

DIETRICH FISCHER-DIESKAU "Ein Leben für den Gesang" di Kennet S. Whitton - cm.14x22 - IN TEDESCO - 320 pagine - Deutsche Verlag-Anstalt - Stuttgart, 1984La storia della vita e della strepitosa carriera artistica di Dietrich Fischer-Dieskau (1925-2011) baritono tedesco famosissimo in tutti gli anni del dopoguerra, vera figura emblematica del canto lirico in Germania, protagonista di infinite stagioni operistiche e liederistiche in ogni parte del mondo nonché stella di prima grandezza nel firmamento discografico delle più importanti voci del Novecento - Basti ricordare che incise dischi con direttori come Wilhelm Furtwängler, Herbert von Karajan, Ferenc Fricsay, Eugen Jochum, Leonard Bernstein, Seiji Ozawa, Georg Solti, Carlo Maria Giulini, Daniel Barenboim, Karl Richter, Rudolf Kempe, solo per fare qualche nome. Tra i pianisti che collaborarono con lui in campo liederistico: Joerg Demus, Wolfgang Sawallisch, Gerald Moore, e poi addirittura Vladimir Horowitz ed il sommo Sviatoslav Richter - Con numerose belle fotografie, discografia e repertorio - Euro 58,00

DIETRICH FISCHER-DIESKAU di Friedrich Herzfeld - cm.14x19 - IN TEDESCO - 66 pagine - Rembrandt Verlag - Berlin, 1969 - Splendido album fotografico del leggendario baritono berlinese Dietrich Fischer-Dieskau (1925-2011) con immagini degli anni Cinquanta e Sessanta, alcune davvero spettacolari - Fischer-Dieskau ha rappresentato, a livello mondiale, una delle figure di maggior rilievo sulle scene dei maggiori teatri lirici e nell'ambito delle più prestigiose serate liederistiche - Con un breve testo di presentazione in tedesco - Euro 52,00

LA MUSICA ROMANTICA di Robert Schumann - cm.11x19 - IN ITALIANO - 220 pagine - Mondadori - Verona, 1958 - Uno dei maggiori esponenti del Romanticismo musicale tedesco esalta, stronca, giudica con fuoco e competenza l'arte dei suoi contemporanei, uomini che si chiamano Beethoven, Schubert, Chopin, Berlioz, Liszt, Mendelssohn, Paganini, Donizetti. Tutta la grande epopea musicale europea di quel tempo passa attraverso queste celebri pagine, scritte da un artista che visse e creò sorretto sempre dalla stessa appassionata intelligenza che qui affascina il lettore. Introvabile prima edizione italiana di un classico intramontabile - Euro 52,00

VÁCLAV TALICH di Milan Kuna - cm. 20x20 - IN INGLESE, TEDESCO, CÉCO, RUSSO - 424 pagine - Panton - Praha, 1980 - Formidabile volume commemorativo, pubblicato a Praga nel 1980, in onore del grandissimo direttore d'orchestra Václav Talich (1883-1961), figura assolutamente carismatica, vero e proprio nume tutelare della musica céca nel Novecento - Talich era nato in Moravia e ancora molto giovane divenne primo violino dei Berliner Philharmoniker, quando alla guida di quell'orchestra era la mitica bacchetta di Artur Nikisch - Successivamente guidò per lunghi anni l'Orchestra Filarmonica Céca, da lui fondata, portandone il prestigio a livello mondiale - Tanto grande fu la sua fama che l'etichetta britannica "His Master's Voice", come fatto davvero inconsueto per i tempi, inviò più volte da Londra a Praga, fin dagli Anni Trenta, i propri tecnici con le apparecchiature necessarie per registrare le sue favolose interpretazioni di musiche di Smetana e di Dvorak. Tra questi suoi famosi dischi le "Danze slave" di Dvorak restano ancora oggi un vero punto di riferimento - Altri suoi dischi indimenticabili sono stati il "Concerto per violoncello" sempre di Dvorak, con il giovane Mstislav Rostropovich (1951) ed il "Concerto in re minore" di Bach con Sviatoslav Richter al pianoforte (1952) - Tra i suoi allievi, Karel Ancerl e Charles Mackerras - Il volume, con testi in quattro lingue, è di fatto uno splendido album fotografico, con centinaia d'immagini che ritraggono questo affascinante maestro in vari momenti della sua vita e della sua carriera - L'ultima foto, che ci mostra Sviatoslav Richter in raccoglimento sulla sua tomba di Praga, vale da sola tutto il libro - Euro 87,00

JOSÉ CARRERAS "Singing from the Soul. An Autobiography" - di José Carreras - cm.16x24 - IN INGLESE - 290 pagine - Y. C. P. Pubblications - Los Angeles, 1989 - Autobiografia del famoso tenore spagnolo José Carreras (classe 1946) una delle voci più importanti del nostro tempo - Carreras è stato soprattutto stimato per i suoi ruoli verdiani, donizettiani e pucciniani, da lui interpretati nei massimi teatri del mondo - Molto famosi anche i suoi film "South Pacific" e "West Side Story" e ben conosciute ed apprezzate le sue spettacolari apparizioni televisive assieme a Plácido Domingo e Luciano Pavarotti. Nel libro Carreras racconta della propria vita, gli esordi, aneddoti, storie di successi ma anche di difficoltà personali - Con decine di splendide fotografie. Repertorio. Cronologia. Discografia - Euro 44,00

VINCENZO BELLINI "Il Teatro di Bellini" di Glauco Cataldo - cm. 16x22 - IN ITALIANO - 166 pagime - Edizioni Bongiovanni - Bologna, 1980 - Un'interessante guida a tutte le opere di Bellini corredata da ampi capitoli storico-critici, ciascuno dedicato ad ognuna delle opere del compositore siciliano: Adelson e Salvini, Bianca e Fernando, Il pirata, La straniera, Zaira, Capuletti e Montecchi, La sonnambula, Norma, Beatrice di Tenda, I Puritani - Con una completa discografia d'epoca - Euro 48,00

VINCENZO BELLINI di Giampiero Tintori - cm.14x22 - IN ITALIANO - 370 pagine - Rusconi - Milano, 1983 - Un libro esemplare che ricostruisce la figura artistica e la brevissima parabola esistenziale del compositore siciliano Vincenzo Bellini (1801-1835) che ha lasciato un segno profondo nella storia della musica europea nella pur fuggevole stagione della sua vita - Ne è l’autore lo stimato musicologo, compositore e saggista Giampiero Tintori (1921-1998) che era, all’epoca in cui uscì il volume, direttore del Museo della Scala - Euro 56,00

HANS KNAPPERTSBUSCH di Rudof Betz e Walter Panofsky - cm.19x25 - IN TEDESCO - 90 pagine - Verlag Donau Kurier - Ingolstadt, 1958 - Un molto raro omaggio editoriale per il famoso direttore d'orchestra Hans Knappersbusch (1888-1965), importante presenza nella vita musicale tedesca e mitteleuropea dagli Anni Venti e fino alla sua scomparsa nel 1965 - Knappertsbusch fu soprattuto molto noto ed apprezzato per le sue interpretazioni di musiche di Wagner, Bruckner e Strauss. Molto ricca la sua aneddotica, raccolta nel volumetto che segue - Il libro si presenta in una prestigiosa veste editoriale con i testi stampati su carta speciale color zafferano e splendide fotografie in carta patinata - In appendice: cronologia e repertorio di Knappertsbusch - Euro 76,00

HANS KNAPPERTSBUSCH "Erlebnisse mit dem berühmten Dirigenten" di Artur Eitler - cm.12x17 - IN TEDESCO - 50 pagine - Hans Knappertsbusch Gesellschaft - München, 1990 - A volte basta davvero poco per rendere la percezione dell'affetto con il quale un musicista del passato continua ad essere amato da quanti lo hanno ammirato in vita - È il caso di questo bel volumetto pubblicato nel 1990 dagli "Amici di Knapperstbusch" e che raccoglie un buon numero di aneddoti legati a vari momenti della vita del grande direttore tedesco, meglio conosciuto dai suoi ammiratori come "Kna" - Aneddoti di varia natura, storie talvolta bizzarre, altre volte molto dolci e imprevedibili, così come dovevano essere il carattere e l'umanità di Knapperstsbusch - L'autore, Artur Eitler, era stato per lunghi anni il primo corno dei Münchner Philharmoniker e aveva spesso collaborato con "Kna" in concerto - Con varie fotografie - Euro 49,00

HANS KNAPPERTSBUSCH di Takahiro Yamamoto - cm.13x19 - IN GIAPPONESE - 224 pagine - The Knapperstbusch Society of Japan - Yokohama, 1999 - Un volume commemorativo del grande direttore tedesco Hans Knappertsbusch (1888-1965) pubblicato in Giappone nel 1999 - Con numerose fotografie e discografia completa - Euro 69,00

HELGE ROSVAENGE di Franz Tassié - cm.20x20 - IN TEDESCO - 220 pagine - Schroff Druck Verlagsgesellschaft - Augsburg, 1975 - Questo libro è un vero gioiello editoriale, curatissimo nella sua perfetta realizzazione grafica, in formato quadrato, carta speciale, rilegatura d'arte, stampa perfetta dei testi e delle meravigliose fotografie che li accompagnano. Un vero atto d'amore nei confronti di un tenore che ha segnato la vita musicale tedesca, per lunghi decenni, come protagonista delle più reputate stagioni operistiche e di innumerevoli edizioni discografiche a lui dedicate - Il tenore Helge Rosvaenge (1897-1972) fu una vera leggenda vocale. Nato in Danimarca visse da tedesco a tutti gli effetti e la Germania fu la sua seconda patria. Cantò con i più grandi direttori d'orchestra, inclusi Furtwängler e Toscanini, nei ruoli più disparati da Mozart (Tamino nel Flauto Magico) a Verdi (Radamès in Aida), da Beethoven (Florestano nel Fidelio) a Puccini (Calàf in Turandot). Per dire di quanto sia stato popolare basterà ricordare che, negli Anni Trenta, fu anche una delle più acclamate stelle del cinema tedesco - Euro 69,00

DAVID & IGOR OISTRACH "Die Oistrachs" - di Dirk Nabering - cm.14x19 - IN TEDESCO  - 64 pagine - Rembrandt Verlag - Berlin, 1968 - Un molto pregevole volumetto dedicato David e Igor Oistrach, padre e figlio, violinisti russi di grandissima fama - Tra i due, come ben noto, David Oistrach (1908-1974) ebbe la maggiore gloria artistica incarnando un mito senza eguali nell'allora quasi irragiungibile mondo musicale sovietico - Nato a Odessa e di origini ebraiche (il suo vero cognome era Eustrach) studiò con il famoso luminare Piotr Stoliarski, avendo anche avuto Nathan Milstein come compagno di classe al conservatorio - La sua carriera raggiunse vertici inauditi e fu considerato in patria come un vero e proprio eroe nazionale, come Caruso per noi italiani o Gershwin per gli americani - Il libro è di fatto un magnifico album fotografico con un breve testo di presentazione in tedesco - Le immagini sono una più bella dell'altra, valorizzate da un'ottima qualità di stampa - Euro 48,00

DIMITRI MITROPOULOS "The Complete Discography" di Stathis Arfanis - cm.21x29 - IN INGLESE - 120 pagine - Irinna S. A. - Athens, 1990 - Discografia completa, in grande formato, di Dimitri Mitropoulos (1896-1960), uno dei massimi direttori d'orchestra del Novecento - Mitropoulos, che era anche eccellente pianista, svolse la sua carriera soprattutto negli USA dirigendo per lunghi anni la Minneapolis Symphony Orchestra e poi la New York Philharmonic - Grande mahleriano e pioniere della musica contemporanea, Mitropoulos mori a Milano nel 1960 proprio mentre dirigeva l'Orchestra della Scala durante una prova - La discografia, davvero molto dettagliata, è illustrata da tutte le copertine sia dei CD che dei dischi long playing e da numerose foto storiche nonché importanti documenti d'epoca - Euro 58,00

JOHANNES BRAHMS "Johannes Brahms und Mathilde Wesendonck, ein Briefwechsel" - di Erich H. Müller von Asow - cm.15x21 - IN TEDESCO - 130 pagine - Luckmann Verlag - Wien, 1943In questo molto raro volume edito a Vienna nel 1943 l'autore traccia la storia del rapporto personale tra Brahms e la Wesendonck e ne riproduce per intero il carteggio, costituito dalle lettere che i due si scambiarono tra il 1865 ed il 1877 - Si dice che lei era stata, negli anni precedenti, l'ardente amante di Richard Wagner e sua musa ispiratrice per il "Tristano". Ma, a quanto pare, questa tra Johannes e Mathilde fu solo un'affettuosa amicizia - Con fotografie, disegni e riproduzioni di lettere autografe - Euro 86,00

RENATA TEBALDI "The Voice of an Angel" di Carlamaria Casanova - cm.16x24 - IN INGLESE - 270 pagine - Baskerville - Dallas, 1995 - Edizione americana di un famoso libro biografico italiano dedicato alla grande Renata Tebaldi (1922-2004), soprano straordinario e regina acclamatissima sui palcoscenici del mondo intero, a partire dalla Scala dove nacque la leggenda della sua presupposta rivalità con Maria Callas - Il libro è arricchito da un CD allegato contenente 14 brani tratti dalla ricca discografia tebaldiana (dettagli a richiesta) ed un foltissimo apparato, in carta patinata, di un buon centinaio di strepitose fotografie della mitica cantante sammarinese - Libro + 1 CD: Euro 52,00

GERALD MOORE "Bin ich zu laut?" di Gerald Moore - cm.14x22 - IN TEDESCO - 310 pagine - Europäischer Buchklub - Stuttgart, 1965 - E' questa la famosa autobiografia dell'inglese Gerald Moore (1899-1987), il più famoso pianista-accompagnatore del Novecento, uscita a Londra nel 1962 col titolo: "Am I too loud?" - Moore fu in realtà ben più di un semplice "accompagnatore", bensì un vero e proprio molto sensibile collaboratore pianistico di importantissimi artisti come Elisabeth Schwarzkopf, Yehudi Menuhin, Pablo Casals, Victoria de los Angeles, Dietrich Fischer-Dieskau, John McCormack, Hans Hotter, Kathleen Ferrier e di tanti altri grandi musicisti del suo tempo - Con varie fotografie storiche - Euro 39,00

FEODOR CHALIAPIN di Jean Goury - cm.14x21 - IN FRANCESE - 82 pagine - Éditions Sodal - Paris, 1963 - Un molto raro volumetto dedicato al russo Feodor Chaliapin (1873-1938) forse, e anche senza forse, la più leggendaria voce di basso in tutta storia del teatro d'opera - Amico di Rachmaninov, di Toscanini, di Diaghilev, Chaliapin cantò in tutti i ruoli del repertorio russo e anche, solo per fare qualche esempio, nel Mefistofele di Boito, nel Don Chisciotte di Massenet e nel Don Giovanni di Mozart. Soprattutto celebre ed acclamatissima fu la sua presenza nel Boris Godunov, il capolavoro di Mussorgski, da lui fatto conoscere in tutto il mondo, dalla Scala al Metropolitan - Legò il suo nome agli albori del disco, al carisma di una voce inimitabile ed unica, ed entrò anche nella storia del cinema interpretando nel ruolo principale il "Don Quixote" del grande regista viennese Georg Wilhelm Pabst nel 1933. Il libro ne traccia un profilo ricco di dettagli, con una molto ampia sequenza d'immagini ed una discografia d'epoca completa (78 giri e 33 giri) - Euro 88,00

SIGRID ONÉGIN di Fritz Penzoldt - cm,16x22 - IN TEDESCO - 326 pagine - Karl Josef Sander Verlag - Magdeburg, 1939 - Una molto rara biografia del celebre contralto tedesco Sigrid Onégin (1889-1943), protagonista delle più importanti stagioni operistiche negli anni tra le due guerre - Fu una delle voci femminili più acclamate del suo tempo, famosa in Carmen, Aida ed in ruoli wagneriani - Sul frontespizio una dedica autografa a matita della stessa Onégin, datata 1941 - Con numerose e belle foto stampate fuori testo e su carta patinata - Euro 64,00

CLAUDIO ABBADO "Claudio Abbado alla Scala" testi di Claudio Abbado, Stéphane Lissner, Cesare Mazzonis, Angela Ida De Benedictis, Vincenzina Caterina Ottomano, Luigi Alva, Gae Aulenti, Daniel Barenboim, Teresa Berganza, Alfred Brendel, Bruno Canino, José Carreras, Riccardo Chailly, Plácido Domingo, Franco Fantini, Mirella Freni, Daniele Mazzuccato, Pier Luigi Pizzi, Maurizio Pollini, Ruggero Raimondi, Luca Ronconi, Frederica von Stade, Luigi Nono, Roberto Benigni - cm.25x30 - IN ITALIANO - 340 pagine - Edizioni del Teatro alla Scala/Rizzoli - Milano, 2008
Monumentale omaggio editoriale a Claudio Abbado da parte del "suo" Teatro alla Scala, con un libro semplicememte grandioso, in grande formato e riccamente illustrato da centinaia di splendide fotografie, in bianco e nero ed a colori, molte delle quali a tutta pagina - La presenza di Claudio Abbado sul podio ha rappresentato per la Scala uno dei momenti magici e di maggior rilievo in tutta la storia del massimo teatro d'opera italiano - Un'epoca d'oro ed ineguagliabile anche in confronto con i fasti del passato, senza nulla togliere alle pur gloriose e lontane stagioni guidate da Arturo Toscanini e da Victor de Sabata. Epoca dunque di successi memorabili, ma anche, grazie anche alle prestigiose ed attive presenze di un sovrintendente come Paolo Grassi e di un regista come Giorgio Strehler, momento di profonde innovazioni, di contenuti, di programmi e di stili, e soprattutto di grande cultura. Con la cronologia completa di tutte le opere e di tutti i concerti diretti alla Scala da Claudio Abbado dal 1960 al 1993 - Rilegatura d'arte - Carta patinata - Indice dei nomi - Introvabile rarità - Euro 146,00  -

VOCE DI TENORE di Rodolfo Celletti - cm.20x25 - IN ITALIANO - 264 pagine - Idea Libri - Milano, 1989 - Radamès e Tristano, Rodolfo e Manrico, Don José e Nemorino, Alfredo e Turiddu... La voce maschile che ha il timbro più chiaro è quella che ha destato, nella storia dell'opera, le emozioni più intense e suscitato i più clamorosi entusiasmi. La sua suggestione è facile, immediata: perché quella tenorile è la voce più adatta a cantare d'amore. Il suo timbro e il suo smalto possono evocare ora l'idillio, ora la passione tormentosa, la disperazione, e la gelosia. Sempre tuttavia il tenore ci parla in nome della giovinezza e dei suoi ideali: il coraggio, e la lealtà, la libertà e la giustizia, l'onore e la fedeltà. A questa voce, alla sua storia, ai suoi personaggi, ai suoi interpreti, viene qui dedicato uno studio specifico, completo, forse mai finora condotto con tanto approfondimento. L'autore di questo meraviglioso libro è il mitico Rodolfo Celletti (1917-2004), critico, storico della musica, saggista, autore di libri molto famosi e soprattutto conoscitore come ben pochi altri della tecnica vocale e della storia personale ed artistica dei maggiori interpreti del teatro d'opera nell'Otto-Novecento. Il libro, in un clima di lettura coinvolgente e sempre assai godibile, ripercorre questa storia tra infinite analisi di stile, cronache d'epoca, giudizi critici, talvolta anche molto taglienti, in ogni caso fornendo al lettore appassionato di lirica un formidabile strumento di conoscenza. Molto pregevole edizione. Volume stampato su carta patinata, riccamente illustrato con centinaia d'immagini, storiche e moderne, in bianco e nero ed a colori. Indice dei nomi. Splendida rilegatura d'arte. Euro 168,00

CONCERTGEBOUW "Historie en kroniek van het Concertgebouw en het Concertgebouworkest 1888-1988" - di autori vari - cm. 21x30 - IN OLANDESE - Due volumi per 538 pagine complessive - De Walburg Pres - Amsterdam, 1989 - La storia del Concertgebouw di Amsterdam e della sua celebre orchestra, uno dei complessi sinfonici più famosi al mondo - I due volumi sono stati pubblicati per celebrare il primo centenario della più importante istituzione musicale olandese (1888-1988) e ne ripercorrono l'intera esistenza anche grazie ad una davvero imponente documentazione fotografica - Ampi capitoli sono dedicati alla sala, ben apprezzata dagli appassionati per la sua perfetta acustica, e poi alla storia artistica dell'orchestra e dei suoi mitici direttori, come Mengelberg e van Beinum. Tutti i concerti che vi si svolsero nel periodo indicato, anno dopo anno, sono accuratamente elencati con i programmi, le date ed i nomi di tutti i solisti. Un elenco da capogiro, e non serve conoscere l'olandese per immergersi a fondo in questa storia meravigliosa - I due volumi assieme: Euro 86,00

GINO BECHI "Il palcoscenico e la vita" di Daniele Rubboli - cm.16x22 - IN ITALIANO - 162 pagine - Edizioni Bongiovanni - Bologna, 1988 - Un bel tributo editoriale al celebre baritono fiorentino Gino Bechi (1913-1993), uno dei più importanti cantanti lirici italiani nel dopoguerra. Bechi cantò spesso alla Scala, all'Opera di Roma e nei maggiori teatri del mondo, specie in sudamerica. Sono rimaste memorabili alcune sue interpretazioni verdiane in opere quali Otello, Rigoletto, Nabucco. Fu molto attivo anche come attore cinematografico in film di successo. Il libro è arricchito da una dettagliata cronologia e da numerose fotografie, alcune davvero inconsuete. Euro 60,00

WALTER LEGGE "A Discography" a cura di Alan Sanders - cm.16x24 - IN INGLESE - 460 pagine - Greenwood Press - Westport, Connecticut, 1984 - Walter Legge è stato uno dei più illustri protagonisti della storia del disco. A lui si deve gran parte della storia della HMV (His Master's Voice), vale a dire la più importante casa discografica del Novecento, che ha segnato le vite e le carriere di centinaia di grandissimi musicisti e di conseguenza ha rappresentato uno strumento che ha raggiunto ed arricchito la cultura musicale di milioni di appassionati di musica in ogni parte del mondo. Walter Legge (1906-1979) è stato uno dei primi produttori discografici, dunque un pioniere a cui si deve la moderna organizzazione di quell'industria che ha fatto del disco uno strumento insostituibile di comunicazione e di diffusione della musica, coinvolgendo generazioni di melomani e di musicisti.
La sua attività con la HMV iniziò nel 1931 protraendosi poi fino agli Anni Sessanta. Sotto la sua guida l'etichetta brita
nnica si sviluppò in modo sistematico, costruendo un repertorio organico di musiche in gran parte allora poco note se non del  tutto sconosciute (ivi compresi i nomi immensi di Mozart e di Schubert) e soprattutto "creando" le immagini artistiche di interpreti che grazie al disco diventarono celebrità internazionali. La sua storia era iniziata con le prime incisioni di pianisti come Myra Hess, Egon Petri, Solomon, Artur Schnabel, di direttori come Thomas Beecham, Felix Weingartner e Constant Lambert, di voci come quelle di Maggie Teyte e Alexander Kipnis.
Dopo la guerra, nel 1946, Legge fondò a Londra la Philharmonia Orchestra, in breve destinata a diventare una delle orchestre più prestigiose del mondo, sul cui podio salirono direttori, giovani e meno giovani, tutti allora quasi del tutto discograficamente sconosciuti, come Guido Cantelli, Herbert von Karajan, Otto Klemperer, Carlo Maria Giulini, Igor Markévitch. Nomi destinati a carriere a dir poco sfavillanti. Per non parlare poi di altri artisti coinvolti da Legge, davanti ai suoi microfoni, nei suoi inesauribili progetti discografici, come i pianisti Dinu Lipatti e Walter Gieseking, violinisti come David Oistrach e Jascha Heifetz, complessi cameristici come il Quartetto Italiano, cantanti come Maria Callas, Hans Hotter, Dietrich Fischer-Dieskau ed Elisabeth Schwarzkopf. L'elenco sarebbe infinito, perché si tratta dell'intero Gotha della musica di quei decenni.
Il volume contiene una vera miniera di dati preziosissimi e ci consegna, elencata in ordine cronologico, tutta l'attività discografica di Legge, dal 1931 al 1965, giorno dopo giorno, anno dopo anno, con tutte le date, i luoghi delle registrazioni, gli artisti, le musiche ed i numeri di catalogo delle varie pubblicazioni. Dunque la cronaca, il diario fedele di una vita intera dedicata alla musica e al disco.
A chi scrive questa nota, toccò, in dono dal Destino, il privilegio di aver personalmente conosciuto e più volte incontrato Walter Legge: tipico gentleman londinese, parlava un italiano perfetto, dotato di raffinato senso dell'umorismo ed affabile conversatore dai tratti aristocratici e di profonda cultura, non solo musicale.
Edizione in tiratura molto limitata. Prefazione di Elisabeth Schwarzkopf, che era stata la moglie di Legge. Introvabile rarità. Euro 126,00

MARIA CALLAS "Maria Callas alla Scala" di Autori Vari - cm.24x28 - IN ITALIANO - 188 pagine - Edizioni del Teatro alla Scala - Milano, 1997 - Uno dei libri più belli e completi tra i tanti dedicati negli anni al leggendario soprano greco - Il volume è nato come guida e catalogo per una grande mostra allestita dal Teatro alla Scala nel 1997, per ricordare il ventesimo anniversario della scomparsa di Maria Callas (1923-1977) - Il libro raccoglie testi di Carlo Fontana e Riccardo Muti (Prefazioni), Paolo Baiocco (La Callas in scena), Rodolfo Celletti (La vera arte del canto), Giuseppe Pugliese (Una grande attrice tragica), Sergio Segalini (La Callas senza la Scala), Leonardo Pinzauti (Ricordo di un esordio), Alberto Arbasino (L'emozione di quelle serate), Guido Vergani (Estasi canore e mondanità), Cristina Gastel (Le immagini degli spettacoli con Maria Callas nelle fotografie di Erio Piccagliani), Andrea Vitalini (Maria Callas alla Scala dal 1952 al 1962), Luigi Bellingardi (Il retaggio artistico di Maria Callas nelle registrazioni discografiche). E inoltre testimonianze e ricordi di Leonard Bernstein, Franco Corelli, Carla Fracci, Carlo Maria Giulini, Giulietta Simionato, Giampiero Tinrori, Nicola Zaccaria, Franco Zeffirelli. Ma il vero cuore del libro è rappresentato da decine e decine di splendide fotografie a tutta pagina che ritraggono la Callas sulle scene scaligere ed in tutti i ruoli da lei interpretati, nel teatro più importante del mondo, dal 1952 al 1962. Con cronologia scaligera e bibliografia - Ottima qualità editoriale - Euro 48,00

MARIA CALLAS "Souvenirs d'une légende" - di Autori Vari - cm.22x28 - IN FRANCESE e IN INGLESE - 430 pagine - Étude Calmels, Chambre, Cohen - Paris, 2000 - Nel dicembre del 2000 si svolse a Parigi una molto speciale vendita all'asta di beni, di documenti e di oggetti personali appartenuti a Maria Callas (1923-1977) - Questo, in grande e molto pesante formato, è il catalogo completo di quell'evento che accese la curiosità di migliaia di persone e che destò viva sensazione in ogni angolo del mondo - Il volume racconta attraverso le immagini la vita e la carriera del celebre soprano, tra amori, scandali, trionfi, passioni, delusioni, successi e sconfitte, ma soprattutto elenca, con centinaia di perfette fotografie a colori, gli oggetti che facevano parte della sua casa e della sua vita - C'è di tutto, una galleria infinita di cose che ci dicono, più delle parole, qual'era e com'era l'esistenza di Maria Callas, tra pubblico e privato - Di ciascun oggetto sono anche indicati i prezzi di base d'asta, in franchi e in dollari - Eccone solo una breve descrizione: spartiti, abiti di scena oppure di ogni giorno, ci sono anche i guanti, le calze, le raffinate sottovesti, e poi i gioielli di ogni tipo e valore, i dischi, le lettere, i cappelli, le parrucche, ritagli di giornali, un magnetofono Revox, i tendaggi della sua casa parigina, telegrammi, programmi di sala, giornali e riviste che parlano di lei, i libri, i ritratti, scarpe, sandali, borsette, ventagli, soprammobili, oggetti della sua cucina. Impossibile continuare. Testi di presentazione di Fréderic Chambre, Michel Roubinet, Renzo Allegri. Didascalie in francese e in inglese - Euro 190,00

THOMAS BEECHAM "A Centenary Tribute" di Alan Jefferson - cm.16x24 - IN INGLESE - 258 pagine - World Records Limited - London, 1979 - Rara edizione pubblicata a Londra nel centenario della nascita del celebre direttore d'orchestra inglese Sir Thomas Beecham (1879-1961). Figura di primo piano nel panorama musicale internazionale della prima metà del Novecento, Beecham è annoverato tra i maggiori direttori  del secolo scorso. Nato in una ricca famiglia di industriali, approfittò dell'ingente patrimonio di famiglia per finanziare la sua carriera.
Organizzò stagioni operistiche e concertistiche nei più importanti teatri londinesi, ingaggiando artisti di fama internazionale e proponendo al pubblico un repertorio sostanzialmente nuovo. Diffuse in Inghilterra vari lavori di Strauss, di Elgar, di Delius e pagine allora poco conosciute di autori come Händel, Haydn, Berlioz e soprattutto Mozart di cui fu tra i primi a riscoprirne le opere orchestrali dopo oltre un secolo di oblio. A lui si deve la nascita di alcune delle più importanti orchestre britanniche, quali la London Philharmonic Orchestra e La Royal Philharmonic Orchestra. Diresse per un decennio anche la London Symphony. Con decine di splendide fotografie storiche - Euro 72,00

JUSSI BJÖRLING "Jussi" - di Anna-Lisa Björling e Andrew Farkas - cm.16x24 - IN INGLESE - 458 pagine - Amadeus Press - Portland, Oregon, 1966 - Molto corposa biografia del celebre tenore svedese Jussi Björling (1911-1960), protagonista di indimenticabili stagioni operistiche in tutto il mondo, dalla Scala al Metropolitan - Björling mori a soli 49 anni come conseguenza dell'alcolismo che lo affliggeva da sempre - Il libro ne racconta la vita e la carriera, tra ricordi, storie curiose, aneddoti - Con una dettagliata cronologia e decine di splendide fotografie tutte molto rare perché tratte dall'album di famiglia del cantante - Il libro è opera di Anna-Lisa Björling, vedova di Jussi, e di Andrew Farkas, ben conosciuto per essere stato l'autore di importanti biografie di altri famosi personaggi dell'opera lirica, come Enrico Caruso, Lawrence Tibbett e Titta RuffoEuro 60,00

JUSSI BJÖRLING "A Jussi Björling Phonography" - di Harald Henrysson e Jack W. Porter - cm.18x24 - IN INGLESE - 270 pagine - Svenskt Musikhistoriskt Arkiv - Stockholm, 1984 - Discografia completa e scientifica del grande tenore svedese Jussi Björling (1911-1960), unanimemente considerato come una delle voci più rappresentative del ventesino secolo - La discografia comprende tutto quanto esiste in tutti gli archivi del mondo intero, quindi 78 giri, 33 giri, dischi di prova, registrazioni su nastro magnetico, registrazioni amatoriali, radiofoniche, televisive, cinematografiche, ecc. - Con vari saggi che raccontano i rapporti di Björling con le incisioni nel corso della sua molto breve vita - In appendice il repertorio del tenore - Euro 78,00 

MEMORABILIA!
REGISTRAZIONI STORICHE "Schallaufnahmen der Reichs-Rundfunk Gesellschaft - Von Ende 1929 bis Anfang 1939" (L'archivio delle registrazioni su disco della Radio Tedesca, dalla fine del 1929 all'inizio del 1939) - cm.18x24 - IN TEDESCO - Due volumi per 2034 pagine complessive - (RRG) Reichs-Rundfunk Gesellschaft - Berlin, 1939
Assolutamente formidabile e rarissima edizione in due molto corposi volumi di oltre 1000 pagine ciascuno.
I due volumi, stampati in tiratura molto limitata, racchiudono l'elenco completissimo ed assolutamente minuzioso di tutte le registrazioni esistenti (dal 1929 fino al 1939) presso l'archivio centrale di Berlino della Radio Tedesca.
È bene premettere anzitutto che al tempo in cui questi volumi furono stampati non esistevano ancora, se non in via sperimentale, le registrazioni su nastro magnetico. Quindi la Radio Tedesca, come tutte altre stazioni radio del mondo, registrava i propri programmi su dischi a 78 giri che poi venivano conservati presso l'archivio centrale di Berlino. Non si tratta quindi di correnti registrazioni "commerciali" dell'epoca ma di vere e proprie registrazioni uniche nel loro genere, in gran parte dal vivo, esclusivamente realizzate dal "Reichs-Rundfunk Gesellschaft" (RRG) per fini radiofonici. Questi dischi erano quindi prodotti in "copia unica" al fine di essere conservati in archivio ed utilizzati esclusivamente per documentazione o per trasmissioni radio. I libri elencano i dettagli di non meno di 500.000 facciate di tali dischi, in buona parte di registrazioni musicali. Ciascuna facciata aveva una durata di circa 5 minuti.
La materia qui racchiusa riporta, giorno dopo giorno, la viva cronaca di 11 anni di storia musicale, e non solo, in Gemania tra il 1929 ed il 1939, vale a dire dal cuore dei tempi della repubblica di Weimar fino all'alba della seconda guerra mondiale.
Sfogliando queste pagine si ha l'impressione di percorrere un lungo viaggio a ritroso nel tempo, e la documentazione che cade sotto gli occhi del lettore è semplicemente mozzafiato.

Non occorre conoscere il tedesco per comprendere il valore di questi volumi.
I concerti sono tutti scrupolosamente elencati con i numeri delle catalogazioni d'archivio, i luoghi, le date, le durate in minuti e secondi, tutti gli interpreti, orchestre, solisti vocali e strumentali. Solo per dare qualche vaga idea di questa materia vale la pena di citare, tra i tantissimi direttori d'orchestra, i nomi di Wilhelm Furtwängler (che dirige, a solo titolo di esempio, le Variazioni e Fuga su un tema di Mozart di Max Reger!), Hans Rosbaud, Igor Stravinski (direttore di proprie musiche), Günther Ramin, Willem Mengelberg, Otto Klemperer (Messa in si min. di Bach), Leo Borchard, Eugen Jochum, Max Fiedler, Jascha Horenstein, Hans Pfitzner, Paul van Kempen, Richard Strauss (che tra le altre tante cose dirigeva una Nona di Beethoven, 1933), Alfredo Casella, Clemens Krauss (Ariadne auf Naxos, 1935), Carl Schuricht, Karl Böhm, Karl Orff, Darius Milhaud, Arturo Toscanini (Beethoven, Strauss, 1930), Erich Kleiber, Hermann Scherchen e Bruno Walter, che nel 1931, tra l'altro, dirigeva a Berlino un Don Giovanni con l'Orchestra della Scala in tournée tedesca, assieme alle famose voci di Mariano Stabile e Mafalda Favero. Un Bruno Walter ancora curiosamente, e con deferente ossequio, titolato dall'archivista come "Dr. Prof. Bruno Walter", nonostante il già allora dilagante antisemitismo hitleriano, e che di lì a poco avrebbe dovuto fare in tutta fretta le valige (lui e tanti altri qui ricordati) allo scopo salvarsi la vita per sfuggire alla più immane tragedia che il genere umano abbia mai conosciuto.
Tra i pianisti: Egon Petri (che suona molte pagine del suo maestro Ferruccio Busoni), Claudio Arrau, Béla Bartók (che suona proprie musiche), Eduard Erdmann, Friedrich Wührer, Edwin Fischer, Simon Barere, Wilhelm Kempff, Serghei Prokofiev (solista nel suo Terzo Concerto, 1931), Wilhelm Backhaus, Jean Françaix (che suona il proprio Concerto), Lubka Kolessa, Ignacy Friedmann (tutto Chopin), Paul Paumgartner (Concerto di Busoni) Walter Gieseking, Elly Ney, Igor Stravinski (che suona proprie musiche) e la allora giovane pianista italiana Ornella Puliti Santoliquido.
E poi ancora altri nomi di grandissimi artisti, come Emanuel Feuermann, Paul Hindemith, Helmuth Walcha, Ludwig Hoelscher (Concerto di Pfitzner), Heinrich Schlusnus, Georg Kulenkampff, Gaspar Cassadò, Albert Schweitzer, Vasa Prihoda, Josef Szigeti, Carl Flesch, Artur Schnabel (1932).
Il capitolo delle opere liriche è da capogiro. Ecco solo qualche esempio: un Boris Godunov diretto da Nikolai Malko (1932), Vespri siciliani con Hans Hotter (1935), una Valchiria diretta a Bayreuth da Karl Elmendorff (1934), un Oberon diretto da Bruno Walter (1932), una Bohème, un Rigoletto e un Ballo in Maschera con Helge Rosvaenge (1937) e poi, sfogliando fior tra fiore, ecco le voci di tanti altri mitici cantanti registrati in esclusiva dai microfoni della Radio Tedesca, come Beniamino Gigli, Jan Kiepura, Miliza Korjus, Viorica Ursuleac, Marta Fuchs, Maria Cebotari, Giacomo Lauri-Volpi, Erna Berger, Josef von Manowarda, Paul Schöffler, Margarete Klose e troviamo addirittura una giovanissima ed esordiente Elisabeth Schwarzkopf.
Una cosa che non si può fare a meno di osservare è la scomparsa da questi archivi, dopo il 1933, delle musiche di Mendelssohn, di Mahler e di altri compositori e musicisti israeliti.
I volumi non raccolgono soltanto gli elenchi delle registrazioni musicali, "classiche". Vi è naturalmente ampio spazio dedicato alla musica leggera e da ballo (moltissimi i Valzer), alle operette, alla musica popolare e, dopo il 1933, vi fioriscono a centinaia le marce militari e i cori di temibili soldati pronti ad entrare in azione.
Altri capitoli sono dedicati alla letteratura ed al teatro con autori come Goethe, Schiller, Grillparzer, von Kleist, Büchner (un Wozzeck del 1930), e varie registrazioni di opere di Bertolt Brecht, alcune con la sua stessa voce (anche lui con le valige ormai pronte accanto all'uscio di casa), e ci sono anche gli eventi sportivi, con un'ampia sezione di radiocronache di gare svoltesi nel corso delle Olimpiadi di Berlino del 1936.
Come testimoniano questi due volumi, dal 1933 in poi l'archivio della Radio Tedesca viene letteralemte inondato da registrazioni di discorsi "politici", tutti qui rigorosamente elencati in ordine cronologico, con date, luoghi e durate. Chi siano i protagonisti di questi discorsi è facile immaginarlo, i loro nomi ci sono proprio tutti, a cominciare dal loro gran capo che nel 1933 è ancora "Reichkanzler", poi diventato l'acclamato "Führer" la cui parabola, come sappiamo, sarebbe stata di breve ascesa, fino al suo finale declino ed all'inevitabile appuntamento con una capsula di cianuro.
Il primo libro copre gli anni 1929-1936, mentre il secondo volume (1937-1939) ci fa capire, a parità di pagine, che nell'utimo triennio il numero delle registrazioni era notevolmente aumentato. I due volumi sono corredati da minuziosi, ed utilissimi, indici dei nomi.
A conclusione di questa presentazione, una molto amara nota dolente.
Perché è evidente che tutte queste favolose registrazioni musicali non sono sopravvissute alle distruzioni della seconda guerra mondiale; altrimenti sarebbero state certamente rese pubbliche, ad uso di appassionati e di studiosi, nel corso degli ultimi decenni. A titolo di esempio, può essere utile ricordare, oltre al già citato Reger, solo un altro dei numerosi, e scomparsi, inediti di Wilhelm Furtwängler: la Sinfonia Concertante K.364 di Mozart, registrata con i Berliner Philharmoniker il 27 ottobre 1932 e con due strepitosi solisti strumentali, anch'essi ormai in partenza per l'esilio, come  il violinista Szymon Goldberg e il violista Paul Hindemith.

Le due foto qui riprodotte raffigurano lo stesso Wilhelm Furtwängler durante concerti berlinesi di quegli anni.
Restano dunque solo questi due grossi volumi a testimoniarci di un passato che, almeno per quanto riguarda la nostra musica, ha segnato un'epoca della quale possiamo solo immaginare la gloria.
I due volumi assieme: Euro 398,00

LAS VOCES "Teatro Colón 1908-1982" di Enzo Valenti Ferro - cm.17x23 - IN SPAGNOLO - 530 pagine - Ediciones de arte Gaglianone - Buenos Aires, 1983 - Preziosa storia cronologica pubblicata nel 75° anniversario della fondazione del Teatro Colón di Buenos Aires, uno dei più importanti teatri lirici del mondo - L'autore Enzo Valenti Ferro (1911-2009) è stato un famoso critico musicale argentino, ha scritto per numerosi giornali e periodici ed ha diretto per lunghi anni questo celebre teatro - Il volume ripercorre la storia del Colón, dal 1908 al 1982, anno dopo anno, elencando le stagioni, con tutti i titoli delle opere e le date delle rappresentazioni, i cantanti ed i direttori d'orchestra che vi hanno preso parte - Su ciascuna stagione l'autore scrive ampi commenti, spesso documentati da critiche d'epoca, e dedica centinaia di essenziali schede biografiche alle più importanti voci che hanno cantato nel massimo teatro di Buenos Aires che, come è ben noto, ma forse serve anche ricordarlo, prende il nome da Cristóbal Colón (Cristoforo Colombo), lo scopritore del Nuovo Mondo -  Indice dei nomi - Con centinaia di ritratti fotografici - Edizione numerata e limitata ad un numero di soli 2500 esemplari - Questa è la copia n.1459 - Rilegatura d'arte - Euro 118,00

GRANDI VOCI ALLA SCALA 1877-1955 di Rodolfo Celletti - cm. 21x30 - IN ITALIANO - Due volumi per complessive 270 pagine - Edizioni del Teatro alla Scala - Milano, 1991 - Spettacolare, rarissima e molto lussuosa edizione fuori commercio che ripercorre la storia gloriosa della Scala, il più celebre e prestigioso tra tutti i teatri lirici del mondo - Prefazione dell'allora sovrintendente scaligero Carlo Fontana - I due volumi, magnificamente rilegati e raccolti in un'elegante custodia, sono stampati su carta speciale con una qualità di arte grafica assolutamente strepitosa - Ricchissima la documentazione iconografica che ricostruisce un affascinante percorso d'immagini specialmente relativo agli ultimi decenni dell'Ottocento fino agli Anni Cinquanta del Novecento - Le immagini, tutte provenienti dalla famosa collezione di Marco Contini, e tutte corredate da sapienti didascalie scritte da Michele Selvini, guidano il lettore attraverso un percorso parallelo alle parole dell'autore e restituiscono l'atmosfera di tutta una storia davvero gloriosa e non solo musicale, perché la Scala ha rappresentato negli anni della sua gloria un punto di riferimento per la vita civile e sociale, per il pubblico, per la città di Milano e per la storia in continua evoluzione di un costume e di una tradizione artistica che appartengono alla cultura universale, quindi non solo italiana - Il secondo volume è dedicato agli stretti rapporti che il Teatro alla Scala ha sempre avuto con le incisioni, ed è arricchito da un ampio saggio di Michele Selvini, "Il Teatro alla Scala e il disco", che traccia le storie incrociate sia del fonografo che del massimo teatro italiano - Ai due libri sono allegati ben sei compact disc, per una durata di oltre sette ore complessive di registrazioni, e che contengono circa 150 arie e romanze d'opera interpretate, in ordine cronologico dal 1903 al 1955, da altrettante e celebri voci di questo periodo: un cantante diverso per ciascun brano. I grandi nomi ci sono tutti, dalla Patti a Tamagno, dalla Melba a Caruso, da Gigli alla Callas. Di ciascuno dei questi 150 solisti vocali vengono ricordati dei dati biografici e di ciascun brano sono indicate le date di registrazione ed i numeri di catalogo delle relative prime edizioni a 78 giri. Dunque una vera e propria enciclopedia di straordinari documenti sonori che riassumono l'intera storia della vocalità operistica di quel periodo, tutti provenienti dalla già ricordata collezione di Marco Contini - L'autore è il mitico Rodolfo Celletti (1917-2004), critico, storico della musica, saggista, autore di libri molto famosi e soprattutto conoscitore come ben pochi altri della tecnica vocale e della storia personale ed artistica dei maggiori interpreti del teatro d'opera nell'Otto-Novecento. Con l'indice dei nomi. Un vero unicum. Euro 268,00

MARGHERITA CAROSIO di Luisa Bernacchi e Carlo Alberto Rizzi - cm.21x30 - IN ITALIANO e IN INGLESE - 160 pagine - Associazione Teatro Carlo Felice - Genova, 1991 - Spettacolare album fotografico dedicato alla vita ed alla carriera del soprano genovese Margherita Carosio (1908-2005). La Carosio era stata una delle protagoniste assolute delle stagioni operistiche negli anni tra le due guerre, particolarmente presente ed acclamata sulle scene della Scala e del Covent Garden - Il libro, in grande formato ed in lussuosa veste editoriale, raccoglie centinaia di immagini e di documenti d'ogni genere. Edizione fuori commercio ed introvabile rarità - Euro 68,00

COVENT GARDEN "Two Centuries of Opera at Covent Garden" di Harold Rosenthal - cm.16x23 - IN INGLESE - 850 pagine - Putnam - London, 1958 - Questo di Harold Rosenthal è uno dei più famosi libri mai scritti sul mondo dell'opera lirica, la sua storia appassionante, la sua leggenda. Il volume è diviso un due parti: la prima che racconta estesamente al lettore che cosa abbia rappresentato il Covent Garden nell'ambito della tradizione musicale e della cultura britannica lungo l'arco di due secoli, la seconda riporta la cronologia "scientifica" di tutte le opere rappresentate sul palcoscenico di uno dei più importanti teatri lirici del mondo, con le date, i cast vocali, i titoli, le regìe, tutto. Raffinatissimo volume di alta qualità editoriale, arricchito da decine e decine di splendide fotografie d'epoca stampate fuori testo e su carta patinata. L'autore del libro, il londinese Harold Rosenthal (1917-1987), è stato un notissimo critico musicale, fondatore e direttore per lunghi anni della rivista "Opera", e ben noto in patria per le sue conversazioni musicali radiofoniche sulle onde della BBC. Da giovane Rosenthal era stato archivista al Covent Garden, avendo quindi avuto libero accesso alle fonti originali che gli hanno poi permesso di realizzare questo meraviglioso volume. Rosenthal era anche stato professore universitario ed autore di numerosi altri libri di argomento operistico. Il suo seducente stile letterario non potrà che essere apprezzato anche da chi non ha familiarità con la lingua inglese Euro 96,00

BERTOLT BRECHT "Bertolt Brecht und das Theater" - di Herbert Ihering -  cm.14x19 - IN TEDESCO - 68 pagine - Rembrandt Verlag - Berlin, 1959 - Album fotografico. Una piccola storia per immagini di Bertolt Brecht (1898-1956) e delle sue opere - Il cuore del libro è costituito da una quarantina di bellissime fotografie storiche, a tutta pagina, che rappresentano vari momenti scenici dei più famosi lavori brechtiani, da "Puntila" a "Mutter Courage", da "Galilei" a "Die Dreigroschenoper", tutti andati in scena tra il 1922 ed il 1949 specialmente con il famoso Berliner Ensemble in vari teatri del mondo, incluso il Giappone - Euro 40,00

►FRYDERYK CHOPIN "Lettere intime" di Fryderyk Chopin - cm.13x19 - IN ITALIANO - 180 pagine - Minuziano Editore - Milano, 1946 - L'epistolario, quindi quasi un diario intimo e personale di Fryderyk Chopin (1810-1849), scritto proprio da lui, con le proprie mani, mentre si rivolge ad amici, colleghi, parenti e collaboratori. Dunque una raccolta di documenti non solo storici ma addirittura eccezionali - L'epistolario di Chopin, genuino e sincero come pochi è un documento del più alto interesse: in esso la figura del grande pianista e compositore polacco, talvolta deformata dall'interpretazione di molti suoi biografi passati e presenti, spesso inclini al genere romanzato, s'illumina di una luce nuova e singolare. L'uomo e l'artista vi appaiono finalmente nel loro intimo ed essenziale carattere - Le lettere comprendono il periodo 1818-1849. Presentazione e traduzione dal francese di Luigi Cortese - Rarissima edizione del 1946 - Euro 98,00

GIUSEPPE DI STEFANO "I suoi personaggi" di Maria Talignani e Sebastiano Rolli - cm.18x24 - IN ITALIANO - 226 pagine - Azzali - Parma, 2003 - Un affettuoso e doveroso omaggio editoriale alla figura del tenore Giuseppe Di Stefano (1921-2008), "Pippo" per gli amici, uno dei cantanti lirici più popolari e più amati del dopoguerra - Di Stefano era nato in Sicilia ma trascorse la sua intera vita a Milano legandosi quindi alle stagioni scaligere con una continuità che pochi altri artisti hanno conosciuto - Aveva cantato in tutto il mondo, raccogliendo ovunque successi travolgenti grazie alla sua voce morbida, scorrevole, di notevole estensione e calda nel timbro. Alla Scala conobbe momenti di vera gloria, specie negli Anni Cinquanta, con alcune tappe della sua carriera rimaste nella storia dell'opera, come la "Lucia di Lammermooor" con la Callas e la direzione di Karajan, la "Carmen" con la Simionato ed ancora Karajan sul podio, e la leggendaria "Traviata" con la Callas, la regìa di Visconti e la direzione di Giulini. Chi scrive questa nota lo ha ben conosciuto, e ricorda il caro "Pippo" con infinita nostalgia: la sua voce inconfondibilmente "milanese" e con il gusto degli aneddoti, il suo carattere esuberante, il compagno di serate e cene indimenticabili, l'irresistibile raccontatore di barzellette (tutte irriferibili!) e che intratteneva sempre in allegria gli amici fino alle ore piccole della notte - Il libro è arricchito da numerose fotografie, repertorio e discografia - Euro 39,00

WILHELM FURTWÄNGLER "Analyse, Dokument, Protokoll" di Joachim Matzner - cm.22x29 - IN TEDESCO - 220 pagine - Atlantis Musikbuch Verlag - Frankfurt, 1986 - Splendido volume commemorativo, pubblicato a Francoforte nel centenario della nascita del mitico direttore berlinese Wilhelm Furtwängler (1886-1954), il più importante direttore d'orchestra di tutti i tempi - Con numerosi saggi critici che prendono in esame i vari aspetti della personalità artistica di Furtwängler sullo sfondo degli eventi dei suoi anni - Cronologia completa di tutti i concerti diretti da Furtwängler, con i Berliner Philharmoniker, dal 1927 al 1954 - Cronologia dei concerti a Salisburgo dal 1937 al 1954 - L'elenco di tutte le orchestre da lui dirette dal 1947 al 1954 - Discografia completa a cura di John Hunt - Ricordi e testimonianze di: Alfred Brendel, Sergiu Celibidache, Michael Gielen, Elisabeth Grümmer, Herbert von Karajan, Lorin Maazel, Wolfgang Sawallisch, Hens-Peter Schmitz, Otto Strasser, Wolfgang Wagner - Documenti autografi - Imponente apparato fotografico con centinaia di fotografie, molte delle quali rarissime - Con due CD allegati, musiche di Beethoven, Haendel, Bach, Mozart, Schumann, Schubert, Bartók, Pfitzner (Dettagli a richiesta). Il più importante libro su Wilhelm Furtwängler mai pubblicato! - Libro + 2 CD: Euro 170,00

WILHELM FURTWÄNGLER "Concert Listing 1906-1954" & "A Discography 1926-1954" di René Trémine - cm.21x30 - IN INGLESE e IN FRANCESE - Due volumi per 124 pagine complessive - Tahra Productions - Buzançais, 1997 Il nome del musicologo francese René Trémine (1944-2014) non è forse ben conosciuto come dovrebbe - Trémine era stato membro fondatore della "Société Wilhelm Furtwängler Française" e, nel 1992, aveva fondato l'etichetta discografica Tahra assieme alla moglie Myriam Scherchen, figlia del famoso direttore d'orchestra berlinese Hermann Scherchen - La Tahra, che restò attiva fino al 2014, anno della morte di Trémine, si distinse nei suoi ventidue anni di vita per l'assoluta qualità delle proprie produzioni discografiche: registrazioni storiche di grandi interpreti del passato, tutte tratte ufficialmente dai maggiori archivi radiofonici, con assoluta qualità di suono ed impeccabili presentazioni editoriali - Il nome dell'etichetta derivava da Tara, la piantagione degli O'Hara nel famoso romanzo “Via col vento” (Gone with the Wind) di Margaret Mitchell, con l’aggiunta di una "h" nel mezzo che si riferiva all'iniziale del nome di battesimo di Scherchen. Le produzioni di questa etichetta annoveravano tutti i maggiori direttori d'orchestra del Novecento, tra i quali ovviamente Wilhelm Furtwängler, con edizioni di titoli di estremo interesse e valore artistico - La Tahra produsse anche libri, tra i quali una bella biografia di Scherchen in francese e questi due strepitosi volumi dedicati a Furtwängler. Trémine vi lavorò per anni ed anni con infinita passione e raggiungendo risultati di assoluta eccellenza - Il primo volume contiene l'elenco completissimo di tutti i concerti diretti da Furtwängler lungo tutto l'arco della sua vita, dal 1906 al 1954, naturalmente con tutte le date, i luoghi, le orchestre, i programmi ed i nomi dei solisti. Lo stesso apprezzamento vale ovviamente per il secondo volume, "Discografia 1926-1954", risultato di un immenso e davvero encomiabile lavoro di ricerca: vi sono addirittura delle pagine dedicate a tutti i filmati esistenti di questo grandissimo maestro. I due volumi sono ampiamente illustrati con foto, copertine di dischi e documenti selezionati con raro gusto e cultura - Due introvabili rarità - I due volumi assieme: Euro 190,00 

WILHELM FURTWÄNGLER "A Discography" di Henning Smidth Olsen - cm. 17x21 - IN INGLESE - 70 pagine - The North American Wilhelm Furtwängler Society - San Francisco, 1973 - Seconda edizione della famosa "Discografia di Furtwängler" pubblicata a stampa negli USA per le cure dello studioso danese Henning Smidth Olsen nel 1973 - La prima edizione (1971) era uscita a Copenhagen, sempre a cura dello stesso autore - Un testo fondamentale, il primo in assoluto di questo genere, sul quale si erano poi confrontate le successive discografie del grande direttore berlinese, compilate da altri appassionati autori - Questa discografia elenca tutte (davvero tutte!) le varie edizioni 78 giri e Long Playing. I CD non esistevano ancora - Un vero documento storico - Euro 79,00

Qui di seguito ecco un buon numero dei meravigliosi album fotografici "Kister" dedicati ai più grandi interpreti musicali degli Anni Cinquanta. I volumi, quasi tutti corredati da eleganti testi di Bernard Gavoty, erano stati pubblicati a Ginevra nelle varie lingue svizzere (italiano, francese, tedesco), dalle molto prestigiose "Éditions René Kister" in edizioni a tiratura molto limitata. Le immagini, tutte del celebre fotografo Roger Hauert, sono di una straordinaria qualità, grazie anche alla raffinata tecnica di stampa in calcografia, che consentiva una perfetta riproduzione di tutte le sfumature dei neri e dei grigi delle immagini originali, con effetti a dir poco emozionanti. Una qualità che oggi non esiste più, se non in rari documenti del passato come questi.

WITOLD MALCUZYNSKI Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 21 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1957 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

SZYMON GOLDBERG Collana “Les Grands Interprétes“ di Maria Austria - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 25 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

IGOR MARKÉVITCH Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 25 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Con una dedica autografa di Igor Markevitch- Euro 98,00 

YEHUDI MENUHIN & GEORGES ENESCO Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 26 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

ANDRÉ CLUYTENS Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 27 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

ANDRÉ CLUYTENS Collana “Die grosse Interpreten“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 27 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

►WILHELM BACKHAUS Collana “Great Concert Artists“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN INGLESE - 34 pagine - 27 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1959 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

ROBERTO BENZI Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 25 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1957 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

WILHELM FURTWÄNGLER Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1956 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

SAMSON FRANÇOIS Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

ATAÚLFO ARGENTA Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 31 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1956 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

WALTER GIESEKING Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 21 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1956 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

VICTORIA DE LOS ANGELES Collana “Les Grands Interprétes“ di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN FRANCESE - 34 pagine - 22 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1956 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

►CARL SCHURICHT Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 26 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

PABLO CASALS Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 39 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

ANTONIO JANIGRO Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 27 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

MARIA CALLAS Collana "Die grossen Interpreten" di Eugenio Gara - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

MARIA CALLAS Collana "I Grandi Interpreti" di Eugenio Gara - cm.18x27 - IN ITALIANO - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1957 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

WANDA LANDOWSKA Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

MARCEL DUPRÉ Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 25 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

KARL MÜNCHINGER Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 21 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

NATHAN MILSTEIN Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 23 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1958 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

LUDWIG HOELSCHER Collana "Die grossen Interpreten" di Max von Kaindl-Hönig - cm.18x27 - IN TEDESCO - 22 pagine - 21 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1962 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

CLAUDIO ARRAU Collana "Die grossen Interpreten" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN TEDESCO - 34 pagine - 22 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1955 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

CLARA HASKIL Collana "Great Concert Artists" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN INGLESE - 34 pagine - 30 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1963 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

WILHELM KEMPFF Collana "I grandi interpreti" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN ITALIANO - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1963 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

BRUNO WALTER Collana "I grandi interpreti" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN ITALIANO - 34 pagine - 25 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1956 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

ARTUR RUBINSTEIN Collana "I grandi interpreti" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN ITALIANO - 34 pagine - 24 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1963 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Con una dedica autografa di Artur Rubinstein - Euro 98,00

HERBERT VON KARAJAN Collana "I grandi interpreti" di Bernard Gavoty - cm.18x27 - IN ITALIANO - 34 pagine - 21 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1963 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00 

VICTOR DE SABATA Collana "I grandi interpreti" di Guido M. Gatti - cm.18x27 - IN ITALIANO - 34 pagine - 23 fotografie - Éditions René Kister - Genéve, 1958 - Pregevole album fotografico splendidamente illustrato da fotografie in grande formato di Roger Hauert - Eccezionale qualità di stampa in bianco e nero - Con documenti e discografia d’epoca - Euro 66,00

 

 

Ultimo aggiornamento 3 Agosto 2021