Newsletter n. 446

Libri rari: Una vasta scelta di importanti volumi sulla musica

 

Per una migliore lettura di questo testo, consigliamo di entrare nel nostro Sito Internet:

 ildiapason.it 

e quindi cliccare, in alto a sinistra, su "Ultima Newsletter".

 

Milano, 3 agosto 2021

Gentile Signora, Gentile Signore,
oggi abbiamo il piacere di sottoporre alla Sua attenzione una speciale offerta di libri molto rari in italiano e in varie lingue, quasi tutti ormai introvabili. Alcuni di questi titoli sono dei veri e propri pezzi da collezione.

Tutti i volumi presentati sono in ottimo stato di conservazione ed in copia unica. La lista comprende anche qualche libro di recente pubblicazione in offerta speciale.

Altri simili elenchi di importanti rarità librarie seguiranno nel corso delle prossime settimane.

Come sempre, le richieste verranno evase nell’ordine in cui ci pervengono.

 

Libri molto rari

Edizioni introvabili 
e fuori catalogo

 

 

PIERRE FOURNIER “Violoncellista in un paesaggio con figure” di Angela Hughes - cm.15x22 - IN ITALIANO - 340 pagine -  Nuove Edizioni - Milano, 1999 - Grande volume biografico, con numerose testimonianze sul celebre violoncellista francese - Pierre Fournier (1906-1986) è stato uno dei più illustri virtuosi del suo strumento, per lunghi decenni celebrità mondiale e ospite delle più reputate stagioni concertistiche e delle più prestigiose orchestre dei cinque continenti - Fu a lungo docente alla prestigiosa École Normale de Musique di Parigi e fondatore di un famoso quartetto strumentale col pianista Artur Schnabel, il violinista Joseph Szigeti ed il violista William Primrose - Il libro è arricchito da decine e decine di rare fotografie e da documenti storici d'ogni genere - discografia completa -  Grande rarità - Euro 66,00

ENRICO CARUSO “Una vita, una leggenda“ di Pietro Gargano - cm.18x25 - IN ITALIANO - 160 pagine - Editoriale Giorgio Mondadori - Milano, 1997 - L’intento di Pietro Gargano, autore di questa biografia, è quello di raccontare la vita dell’uomo oltre che dell’artista Enrico Caruso: voce del mondo, professionista implacabile, ma anche persona vulnerabile, con tutto il suo carico d’incertezze, con il suo eccesso di passioni e di dolori - Con numerose e splendide fotografie e vari documenti d’epoca - Euro 75,00

GUIDA ALLA DODECAFONIA di Riccardo Malipiero - cm.13x17 - IN ITALIANO - 118 pagine - Ricordi - Milano, 1961 - Un bel libro, di agile lettura che all'epoca della pubblicazione rappresentò un segno di vero coraggio editoriale, essendo stata la prima opera del genere uscita in lingua italiana per illustrare, ai lettori non specialisti, i segreti del linguaggio musicale fondato sulla teoria dei dodici suoni - L'autore, Riccardo Malipiero (1914-2003), era nipote del musicista veneziano Gian Francesco Malipiero e fu pianista e poi compositore tra i più noti nelle avanguardie sperimentali che fiorirono in Italia dagli Anni Trenta - Autore egli stesso di musiche dodecafoniche, tra i primi nel nostro paese, si distinse per uno stile personale e molto erudito che derivava in parte dalle sue frequentazioni di illustri personalità musicali del suo tempo, come lo scrittore-musicista Massimo Bontempelli, Primo Casale, Luigi Dallapiccola, René Leibowitz, Camillo Togni, Bruno Maderna - Riccardo Malipiero fu anche critico, scrittore, saggista e divulgatore. Aveva iniziato tale sua attività collaborando dal 1938 alla rivista della fronda antifascista milanese "Corrente" continuando poi a scrivere con continuità su vari quotidiani e periodici - Nel 1977 aveva ricevuto la Medaglia d'Oro della cittò di Milano per i suoi meriti in campo artistico - Euro 64,00

CLAUDIO ABBADO “Fare musica insieme“ di AA.VV. cm.20x24 - IN ITALIANO - 296 pagine - Contrasto - Roma, 2015 - Formidabile album fotografico contenente alcune centinaia di bellissime fotografie, a colori ed in bianco e nero, che ci raccontano nel corso degli anni la carriera artistica dell’indimenticabile Abbado, dal 1964 al 2013 - Testi di Renzo Piano, Francesco Bianchi, Julia Spinola, Paola Calvetti, Alessandra Mauro, Alfrredo Albertone - Il volume, ormai introvabile, è stato esclusivamente pubblicato come catalogo completo di un’ampia mostra fotografica dedicata a Claudio Abbado che si è svolta nelle sale del Teatro dell’Opera di Firenze fra marzo e giugno 2015 - Splendida qualità di stampa, rilegatura d’arte -  Un vero Unicum - Euro 62,00

NIKITA MAGALOFF di Franca Cella - cm.25x29 - IN ITALIANO - 200 pagine - Nuove Edizioni - Milano, 1995 - La lunga storia di Nikita Magaloff, accompagnata da centinaia di splendide fotografie del grande pianista - Nikita Magaloff (1912-1992) era nato a Pietroburgo e si trasferì presto a Parigi dove studiò pianoforte con il mitico Isidore Philipp - Virtuoso dallo stile raffinatissimo, amabile conversatore, impareggiabile interprete chopiniano, amico di Prokofiev, di Stravinski, di Lipatti, della Haskil, di Markevitch, il grande Magaloff fu uno degli assoluti protagonisti della vita musicale del Novecento - Martha Argerich fra i suoi allievi - Euro 54,00  

BÉLA BARTÓK di Pierrette Mari - cm.12x21 - IN ITALIANO - 126 pagine - SugarCo - Milano, 1978 - In un agile volumetto le storie delle musiche più famose e della vita difficile di uno dei massimi compositori di tutto il Novecento - Euro 48,00

WOLFGANG AMADEUS MOZART di Maynard Solomon - cm.16x24 - IN ITALIANO - 616 pagine - Mondadori - Milano, 1996 - Uno dei più importanti contributi editoriali scritti negli ultimi anni per accrescere la conoscenza di questo vero genio della musica. Monumentale raccolta di saggi sulla vita e le opere del Salisburghese - L’autore, il ben noto musicologo e psicanalista americano Maynard Solomon, svolge un accurato esame della straordinaria figura del musicista analizzandone in controluce gli aspetti più segreti della personalità e la misteriosa evoluzione della sua incredibile creatività artistica - Vasta bibliografia in appendice e numerose illustrazioni su carta patinata - Euro 87,00

L’ORECCHIO DEL MERCANTE di Francesco Leprino - cm.14x21 - IN ITALIANO - 191 pagine - Eurarte - Lecco, 2003 - L’autore, considerando l'esperienza musicale e navigando fra le sponde del compositore, del fruitore, dell'interprete, dell'operatore culturale, ci conduce a riflettere intorno alla musica nel mercato della comunicazione, accostando trasversalmente l’analisi dei vari linguaggi musicali del nostro tempo, dal cinema alla computer music, dall’opera ai suoni dei mass-media - Prefazione di Gillo Dorfles - Euro 29,00

SAMUIL FEINBERG di Viktor Bunin - cm.14x22 - IN RUSSO - 142 pagine - Muzyka - Moskva, 1999 - Vita e carriera di Samuil Evghienevitch Feinberg (1890-1962) uno dei più importanti pianisti nella Russia del Novecento - Nato a Odessa (“La Mecca dei pianisti” nelle famose parole di Harold C. Schonberg) Feinberg si era formato a Mosca dove aveva studiato con Aleksandr Goldenweiser e aveva conosciuto Skriabin - Pianista dallo stile ascetico e rigoroso, Feinberg fu stimato come grande interprete delle Sonate di Beethoven e soprattutto di Bach del quale realizzò, per la prima volta in URSS, una memorabile incisione integrale del “Clavicembalo ben temperato” - Con numerose fotografie, cronologia concertistica e catalogo delle composizioni - Euro 39,00

VLADIMIR HOROWITZ di Alfonso Alberti - cm.14x21 - IN ITALIANO - 310 pagine - L’Epos - Palermo, 2008 - Formidabile lavoro di ricerca sulla vita, carriera, successi, misteri, crisi e silenzi di uno dei maggiori pianisti di tutto il Novecento - Con discografia completissima e rare fotografie - Euro 58,00

CLAUDIO ABBADO “Musica sopra Berlino” Conversazione con Lidia Bramani - cm.13x20 - IN ITALIANO - 320 pagine - Bompiani - Milano, 2000 - Claudio Abbado racconta molto estesamente dei suoi anni passati alla guida dei Berliner Philharmoniker e spiega nei dettagli le ragioni culturali ed i temi dei suoi famosi “Cicli berlinesi”, di anno in anno legati ad argomenti diversi, come “Prometeo”, “Hölderlin”, “L’antichità e i miti greci”, “Faust”, “Shakespeare”, fino ad “Amore e Morte” (Liebe und Tod) tema al quale l’autrice dedica uno specifico saggio in fondo al volume - Con l’elenco completo di tutti i programmi sinfonici e operistici svolti da Abbado con i Berliner nel corso degli Anni Novanta ed un ampio corredo fotografico, anche a colori - Euro 32,00

ANGELO EPHRIKIAN E LA RISCOPERTA VIVALDIANA a cura di Robert De Pieri - cm.22x24 - IN ITALIANO - 120 pagine - Antiga Edizioni - Treviso, 2013 - In una splendida edizione d’arte, pubblicata nel centenario della nascita, viene qui rievocata la figura del trevigiano Angelo Ephrikian (1913-1982) che fu, come molti ricordano, compositore, violinista e direttore d’orchestra di alto livello - Ai suoi studi musicologici ed alle sue inziative concertistiche si devono importanti riscoperte nel dopoguerra di grandi autori rimasti fino ad allora malnoti, come Carlo Gesualdo e Antonio Vivaldi - Per diffondere le musiche del “Prete rosso” Ephrikian aveva fondato negli Anni Cinquanta l’Orchestra da Camera Italiana e I Solisti di Milano e, nei primi Anni Sessanta, aveva dato vita alla prestigiosa etichetta discografica milanese Arcophon che si dedicava esclusivamente alla musica italiana, antica e novecentesca - Il volume comprende numerose testimonianze di vari critici musicali, amici e colleghi ed è arricchito da un gran numero di splendide fotografie in bianco e nero - Pregevole qualità di stampa - Euro 44,00

DIALOGHI DI UN MUSICISTA di E. T. A. Hoffmann - cm.13x19 - IN ITALIANO - 262 pagine - Alessandro Minuziano Editore - Milano, 1945 - Il tedesco Ernest Theodor Amadeus Hoffmann (1776-1822) è stato compositore, scrittore, pittore e soprattutto uno dei più importanti esponenti del Romanticismo - Il suo giudizio critico e le sue concezioni estetiche sulla musica, sull’opera e sul teatro trovano vivace espressione in questi dialoghi immaginari, qui tradotti in italiano per la prima volta, che possono considerarsi come importanti contributi alla storia della critica e preziose testimonianze del gusto romantico - Euro 56,00

ARTUR RUBINSTEIN “My Young Years” di Artur Rubinstein - cm.16x24 - IN INGLESE - 520 pagine - Alfred A. Knopf - New York, 1973 - Prima edizione del primo dei tre affascinanti volumi delle memorie di Rubinstein - Le pagine di questo corposissimo libro, che è al di sopra di ogni lode, raccolgono in una vera miniera di meravigliosi racconti, le storie dei primi anni di vita e di carriera del grande pianista, dall’infanzia in Polonia agli anni trascorsi a Londra e in Spagna ai tempi della prima guerra mondiale - Con un vasto apparato iconografico formato dalle più belle fotografie dell’album personale del mitico “King Arthur” - Carta speciale, elegante rilegatura, edizione d’arte - Un vero Unicum - Euro 90,00

IGOR STRAVINSKI “Cronache della mia vita“ di Igor Stravinski - cm.13x22 - IN ITALIANO - 180 pagine - SE Editore - Milano, 2006 - Pubblicato in origine a Parigi nel 1935 col titolo “Chroniques de ma vie“, il volume racconta la storia dei primi anni di carriera del famosissimo compositore russo sullo sfondo di una miriade di ghiotti aneddoti e di personali annotazioni sotto forma di inedite pagine di diario - Con un bel saggio introduttivo su Stravinski di Pierre Boulez - Euro 42,00

SCRITTI SULLA MUSICA E I MUSICISTI di Robert Schumann - cm.13x19 - IN ITALIANO - 320 pagine - Bottega di Poesia - Milano, 1925 - Prefazione e traduzione di Luigi Ronga - Davvero eccellente qualità di stampa - Gli scritti critici di Robert Schumann (dal 1834 al 1843) e la loro testimonianza d’insostituibile valore storico, nella prima edizione italiana di questi famosi testi -  Il volume è ancora parzialmente intonsoEuro 88,00

LUIGI CHERUBINI “Prigionia di un artista” di Giulio Confalonieri - cm.14x21 - IN ITALIANO - 710 pagine - Edizioni Accademia - Milano, 1978 - Edizione riveduta e corretta rispetto alla precedente che aveva vinto con gran merito il “Premio Bagutta” del 1949 - Con questo molto corposo volume Giulio Confalonieri ha realizzato il più importante studio che sia mai stato condotto sulla vita e l’opera di Luigi Cherubini (1760-1842). Studio importante e fondamentale non solo nella storia della musica ma della cultura tutta. Il compositore fiorentino fu infatti precursore di Beethoven e non c’è stata sua “novità” che il maestro di Bonn non abbia ripreso, rivissuto e concluso. Una lezione, quella di Cherubini, che riuscì poi indispensabile alla formazione di altri grandi artisti, come Schubert, Schumann, Mendelssohn, Gounod - Euro 99,00

L’ARTE DEL VIOLINO di Salvatore Accardo - cm.14x22 - IN ITALIANO - 210 pagine - Rusconi - Milano, 1987 - Un celebre violinista riflette sul significato della sua arte e vuole comunicare il frutto della propria esperienza, in un libro rivolto a tutti, ricco di umanità e di vivaci ricordi: dall’epoca in cui è stato un ragazzo prodigio nella sua Napoli agli anni della maturità artistica vissuta nel mondo musicale internazionale - Con discografia ed un’ampia raccolta di fotografie in bianco e nero - Euro 74,00

FUORI CON LA MUSICA di Mario Brunello - cm.14x22 - IN ITALIANO - 180 pagine - Rizzoli - Milano, 2011 - Una bella e recente raccolta di note e riflessioni sulla musica del famoso violoncellista Mario Brunello - Molte pagine sono dedicate alle tappe meno consuete del percorso artistico e concertistico dell’autore che, come molti sanno, ama portare il suo strumento in luoghi suggestivi, e poi suonarlo fra le cornici d’incantevoli scenari naturali, come le Dolomiti o il Sahara tunisino, alla ricerca di emozioni tanto uniche quanto contagiose - Euro 42,00

GUSTAV MAHLER di Bruno Walter - cm.13x19 - IN ITALIANO - 210 pagine - Editori Riuniti - Roma, 1981 - Con un’ampia prefazione di Pierre Boulez dal titolo: “È attuale Mahler?“ ed un esauriente e davvero interessante apparato di note critiche di Georges Liébert - Il primo libro mai dedicato a Gustav Mahler - Pubblicato per la prima volta a Vienna nel 1936, il volume è opera del grandissimo direttore d’orchestra berlinese Bruno Walter (1876-1962) che con queste belle pagine volle ricordare e far meglio conoscere la figura umana e l’opera di Gustav Mahler, del quale lo stesso Walter era stato fraterno amico e collaboratore artistico nei primi anni della sua lunga carriera - Ecco qui, solo per fare un esempio, uno dei tanti libri che i nazisti bruciarono nei loro funesti roghi notturni - In appendice: alcune lettere di Bruno Walter a Gustav ed Alma Mahler, discografia mahleriana di Bruno Walter, catalogo delle opere di Gustav Mahler - Ormai molto rara ed introvabile edizione - Euro 122,00

IMPETI di Nicola Rossi-Lemeni - cm.16x22 - IN ITALIANO - 108 pagine - Gastaldi Editore - Milano, 1954 - Raccolta di poesie - Di padre italiano e di madre russa, Nicola Rossi-Lemeni (1920-1991) è stato uno dei più famosi bassi del nostro teatro lirico e fu acclamato in tutto il mondo, dalla Scala al Colón di Buenos Aires, dal Covent Garden di Londra al Met di New York. Questo particolare e rarissimo volumetto ce lo presenta nell’inconsueta veste di poeta - Sono circa sessanta le liriche di Rossi-Lemeni qui raccolte e da lui scritte tra il 1942 ed il 1953 - Il libro fu pubblicato dall’Editore Gastaldi di Milano che a quel tempo organizzava un concorso annuale di poesia nel quale il celebre basso vinse il secondo premio all’edizione del 1954 - Il volume è ancora intonso - Con una dedica autografa dell’autore - Euro 64,00

LA MIA PARABOLA "Memorie" di Titta Ruffo - cm.20x28 - IN ITALIANO - 446 pagine - Staderini Editore - Roma, 1977 - Il celebre baritono pisano Titta Ruffo (1877-1953) è ricordato tra le maggiori glorie operistiche del Novecento e fu figura artistica rivoluzionaria, paragonabile per certi aspetti a quella del quasi coetaneo Enrico Caruso, sia per le doti vocali eccezionali, per il volume e per il timbro scuro della sua voce fascinosa, che per quelle interpretative, improntate ad una verità drammatica precorritrice di un gusto molto vicino alla nostra sensibilità moderna. Cantò in tutti i più importnti ruoli e nei maggiori teatri del mondo, dall’Europa alle Americhe.
Socialista e antifascista, Titta Ruffo era cognato di Giacomo Matteotti a cui era legatissimo e di cui portò a spalla il feretro. A seguito dell'omicidio di Matteotti, dal 1924 decise di non cantare più in Italia. Si ritirò dalle scene nel 1931 e visse in esilio in Svizzera e Francia. Nel 1936, appena rientrato occasionalmente in patria per una visita familiare, le autorità fasciste lo dichiararono pericoloso sovversivo, venne arrestato e condannato dal tribunale speciale a ben sei anni di carcere. Una mobilitazione internazionale di grandi artisti e intellettuali costrinse il governo italiano a rilasciarlo, ma gli fu negato il passaporto e quindi l'espatrio. Di lui scrisse il poeta Eugenio Montale, sul Corriere della Sera, in occasione della sua scomparsa: “Con Titta Ruffo, e con qualche raro suo simile, non è morto il canto, ma è morto il canto eroico”. Questa sua appassionante e molto corposa autobiografia uscì in forma semi-clandestina nel 1937 e questa ne è la ristampa (molto ampliata rispetto all’edizione originale) curata dal figlio in occasione del centenario della nascita del leggendario baritono toscano - Prefazione di Giorgio Gualerzi - Con un assai vasto apparato di documenti autografi e di belle fotografie stampate su carta patinata - Bibliografia - Discografia - Cronologia - Euro 180,00

RICHARD STRAUSS "Die Aufführungen der Opern von Richard Strauss im 20. Jahrhundert" (Le rappresentazioni di tutte le opere di Richard Strauss nel corso del 20° secolo) di Günther Lesnig - cm.16x23 - IN TEDESCO - Due volumi per complessive 1240 pagine - Hans Schneider Verlag - Tutzing, 2010 - Una colossale opera di ricerca, davvero enciclopedica, che ha impegnato l'autore in decenni di intenso lavoro per la realizzazione di questi due molto corposi e pesanti volumi - I due grandi libri riportano gli elenchi, nell'ordine alfabetico dei luoghi di rappresentazione, di tutte le esecuzioni pubbliche delle opere di Richard Strauss, sia in forme teatrali che concertistiche, andate in scena su tutti i palcoscenici del mondo nel corso del Novecento - Le opere prese in esame sono: Ariadne auf Naxos, Die Frau ohne Schatten, Intermezzo, Die ägyptische Helena, Arabella, Die schweigsame Frau, Friedenstag, Daphne, Capriccio, Die Liebe der Danae, Guntram, Feuersnot, Salome, Elektra, Der Rosenkavalier. Di ciascuna di queste opere vengono elencate tutte le date delle rappresentazioni, tutte le città e tutti i teatri in cui sono andate in scena. Sono inoltre indicati i direttori d'orchestra, i registi ed i nomi dei cantanti con i rispettivi e principali ruoli interpretati. I volumi sono arricchiti da numerose tabelle "scientifiche" con tutti i dati perfettamente elencati, ed agilmente comprensibili. Questi testi sono di facile lettura anche per chi non conosce il tedesco e rappresentano una vera miniera di informazioni in merito alla storia ed alle fortune teatrali dei capolavori operistici di uno dei massimi compositori del secolo passato. In appendice ai due volumi di trovano gli indici analitici che riportano, in ordine alfabetico, i nomi di tutti gli interpreti (direttori d'orchestra, registi, cantanti) con i rimandi alle pagine in cui sono citati. Una sezione a parte contiene gli indici alfabetici delle città nelle quali tutte le opere di Richard Strauss sono andate in scena. I dati sono aggiornati al 31 dicembre 2000. I due volumi sono stampati su carta speciale color crema ed elegantemente rilegati in tela rigida, con impressioni in oro zecchino sui dorsi e sulle copertine. Ampia bibliografia. Edizione limitata ed assolutamente introvabile altrove. I due volumi assieme: Euro 96,00

NELLA CASA DEL PIANISTA di Jan Brokken - cm.10x20 - IN ITALIANO - 430 pagine - Iperborea - Milano, 2011 - La storia della tormentata vita e Il pianista Youri Egorovbrevissima carriera artistica del russo Youri Egorov (1954-1988) raccontata da un famoso scrittore olandese nonché stretto amico del pianista. Di origini armene, Egorov era nato nel 1954 a Kazan, sul Volga, ed aveva studiato al conservatorio di Mosca sotto la guida del grande Jakov Zak che proveniva dalla scuola di Heinrich Neuhaus - Emerse alle cronache musicali fin da giovane per le sue notevoli affermazioni ad importanti concorsi pianistici internazionali come il "Ciaikovski" di Mosca, il "Regina Elisabetta" di Bruxelles ed il "Van Cliburn" del Texas - Il suo nome salì poi alla ribalta dei mass media mondiali nel 1974 quando, trovandosi in tournée in Italia e sentendosi preseguitato in URSS in quanto omosessuale, chiese ed ottenne asilo politico a Roma. Trasferitosi subito nella trasgressiva Amsterdam e divenuto cittadino olandese, Egorov si rese protagonista di una strepitosa carriera internazionale conclusasi in modo drammatico nel 1988, a soli trentatré anni, per aver contratto il virus dell'Aids. Dopo la sua scomparsa Martha Argerich, Mischa Maisky, Elisabeth Leonskaya, Gidon Kremer e tanti altri grandi musicisti dedicarono loro concerti in ricordo dell'amico Youri. Jan Brokken traccia di lui un affettuoso ritratto di uomo e d'artista, elogiandone le preziose qualità musicali e biasimando la vita molto dissoluta del giovane pianista russo che amava disperdere le sue migliori energie in un assurdo vortice di droghe, sesso, alcol e gioco d'azzardo: sempre alla ricerca di un irraggiungibile equilibrio psichico, tra gli infiniti tormenti e le continue afflizioni esistenziali che lo facevano assomigliare ad un malinconico principe rinascimentale, o meglio ancora nel suo caso, ad un personaggio di Dostoievskij. Un bel libro, un fascinoso romanzo psicologico, scorrevole e di eccellente scrittura che si presta a varie angolazioni di lettura tra le quali sono da segnalare le ampie digressioni sui maggiori poeti russi del Novecento, amati da Egorov, e le molto interessanti annotazioni sulla vita musicale e culturale di Amsterdam negli Anni Settanta e Ottanta. Euro 34,00

NOVECENTO “Pianiste“ di Alessandro Baricco - cm.13x20 - IN FRANCESE - 96 pagine - Mille et une nuits - Paris, 1997Edizione francese di uno dei primi libri dello scrittore torinese Alessandro Baricco. In questo monologo scritto in origine per il teatro si racconta la storia immaginaria di “Novecento“, un fenomenale pianista-jazz (siamo nei “ruggenti“ Anni Venti e dintorni) nato e cresciuto a bordo di una nave dove poi trascorre la sua vita intera - Da queste pagine il regista Giuseppe Tornatore ha tratto il tema del suo film di grande successo “La leggenda del pianista sull’oceano“ - Euro 23,00

SVIATOSLAV RICHTER "In VIAGGIO CON SVIATOSLAV RICHTER"  di
Valentina Tchemberdzij - cm.16x22 - IN ITALIANO - 160 pagine -  Nuove Edizioni - Milano, 1994 - Ormai molto rara ed introvabile edizione - Nell’estate del 1986 Sviatoslav Richter compie una lunghissima tournée attraverso tutta la Siberia che lo porterà da Mosca fino a Vladivostok, nell’estremo oriente della Russia, e poi in Giappone per altre serate musicali. Decine di concerti, di situazioni bizzarre, un viaggio segnato da eventi imprevedibili e sempre costellato da nuovi episodi. La storia di quelle settimane è fedelmente raccontata nel suo diario di viaggio da Valentina Tchemberdzij, la molto fortunata accompagnatrice del Maestro. Nel leggere queste pagine sembra di ascoltare la viva voce di Richter che, attraverso la rievocazione di tanti ricordi, parla di sè, delle  sue avventurose vicende esistenziali  e del proprio sconfinato amore per tutte le espressioni dell’arte e della cultura umana - Edizione ormai introvabile - Da non perdere - Euro 39,00

DANUBIO Una civiltà musicale - Volume terzo: "Slovacchia, Ungheria” a cura di Carlo De Incontrera e Alba Zanini - cm.16x23 - IN ITALIANO - 490 pagine - Teatro Comunale di Monfalcone - Trieste, 1993 - Questo molto fascinoso libro è stato pubblicato con gran merito dal Teatro Comunale di Monfalcone che, tra il 1991 e il 1994, aveva allestito quattro stagioni concertistiche sul tema del Danubio e delle culture musicali legate al percorso del grande fiume europeo - Anno dopo anno le stagioni avevano per centro ideale le varie comunità nazionali danubiane come la Germania, l’Austria, la Slovacchia, l’Ungheria, i paesi balcanici e la Romania. In ciascuna di quelle stagioni è stato pubblicato, in edizione molto limitata, un corposo volume legato al tema nel cartellone di quell’anno: questo è dedicato a Slovacchia e Ungheria. Vi sono raccolti saggi musicologici redatti da studiosi italiani e stranieri riguardanti le produzioni musicali slovacche e ungheresi, dall’alto Medioevo fino al Novecento. Ecco i nomi degli autori dei saggi: Carlo de Incontrera, Richard Rybaric, Luba Ballovà, Ludovit Rajter, Vladimir Cizik, Klemens, Schnorr, Benjamin Rajeczky, Kornel Bàrdos, Danilo Prefumo, György Galamb, Gianni Gori, Judith Frigyesi, Balint Sarosi, Andras Janosi, Pal Jardanyi, Gergely Jardanyi, Helga Szabò, Erno Lendvai, Paolo Petazzi, Marco Mazzolini. Riccamente illustrato da numerose fotografie e documenti storici - Euro 83,00

I “PÉCHÉS DE VIEILLESSE” DI GIOACHINO ROSSINI a cura di Massimo Fargnoli - cm.17x24 - IN ITALIANO - 270 pagine - Guida Editori - Napoli, 2015 - Testi di Massimo Fargnoli, Giovanna Ferrara, Alessandro Marangoni, Sergio Ragni, Piero Rattalino, Alberto Zedda, Bruno Canino - Nella Parigi tanto conforme alla sua natura, al suo gusto ed al suo sentire profondo, così come gli ritorna la voglia e la forza di vivere, Rossini sente rinascere il piacere del comporre, lontano dai palcoscenici teatrali, ma all’interno del suo palcoscenico privato, dinanzi ad un pubblico eletto e privilegiato di artisti, di appassionati, ma soprattutto di selezionati amici plaudenti. Nascono così, negli ultimi anni del Pesarese, i “Péchés de vieillesse” un fluire ininterrotto di brevi pezzi pianistici: pagine talvolta bizzarre, dai titoli pittoreschi ed accattivanti che spaziano da reminiscenze belcantistiche ad abili esercizi di stile compositivo, da spunti di malinconica liricità a sprazzi di bonario autolesionismo, da ricercate scelte timbrico-strumentali ad un pianismo apparentemente semplice, in sostanza molto più eccentrico e complesso di quanto non voglia sembrare nella dedica stilata dal compositore: «Aux pianistes de la 4me classe à la quelle j’ai l’honneur d’appartenir». Un microcosmo meraviglioso, ancora oggi tutto da scoprire e da assaporare nella sua incantevole semplicità e che molti pianisti dovrebbero inserire nel loro repertorio - Riccamente illustrato - Con ampia bibliografia ed il catalogo completo di questi piccoli capolavori - Euro 67,00

CHI È GIACOMO LAURI-VOLPI di Andrea Gustarelli - cm.12x19 - IN ITALIANO - 72 pagine - Edizioni "L'Attuale" - Milano, 1931 - Rarissima ed assolutamente introvabile edizione, probabilmente il primo libro mai dedicato al mitico tenore romano Giacomo Lauri-Volpi (1892-1979) - Il volume è stato pubblicato nel 1931, quando Lauri-Volpi aveva 39 anni e quindi si trovava ancora nei primi anni della sua lunghissima carriera che era iniziata a Viterbo nel 1919 - Quando questo libro uscì il grande tenore aveva già bruciato le prime tappe di una folgorante carriera, già al suo attivo erano stati gli esordi alla Scala di Milano con Arturo Toscanini, al Metropolitan di New York ed in vari e importanti teatri del Sud America. Nel suo vasto repertorio operistico spiccava il ruolo di Manrico nel verdiano "Il Trovatore" (da lui cantato per l'ultima volta nel 1959) che fece del suo nome una vera e propria leggenda - Fu ufficiale sul fronte della Grande Guerra. Non aderì al fascismo che gli preferì il nome di Beniamino Gigli come tenore ufficiale del regime - Il volume è suddiviso in tre principali capitoli: "Dalla triste infanzia alla fiduciosa adolescenza", "Il combattente: dal Podgora al Piave", "L'artista, dal Teatro di Viterbo al Metropolitan e alla Scala di Milano" - Con 16 belle e molto rare fotografie degli Anni Venti stampate su carta patinata - Il volume è di chiaro carattere agiografico - L'autore, Andrea Gustarelli, fu famoso in quegli anni per i suoi numerosi libri sui maggiori nomi della letteratura italiana, da Dante a Petrarca, da Foscolo a Manzoni - Euro 149,00

SCATOLA SONORA di Alberto Savinio - cm.16x21 - IN ITALIANO - 598 pagine - Il Saggiatore - Milano, 2017 - “Scatola sonora” raccoglie gli scritti musicali di Savinio composti tra gli Anni Venti ed il secondo dopoguerra: pennellate rapide e luminescenti che danno vita ad un quadro lucido, profondo, sagace, dirompente, corrosivo, polemico, ispirato e insostituibile di “quel miracoloso prolungamento dell’infanzia” che per Savinio è l’esperienza artistica - Alberto Savinio (1891-1952) era fratello del celebre pittore Giorgio de Chirico e fu famoso nei suoi anni come notevole pittore egli stesso, musicista e compositore (allievo a Monaco di Max Reger), regista teatrale, drammaturgo, critico musicale e soprattutto scrittore di rara raffinatezza stilistica - È questa la recente riedizione di uno dei più importanti testi di tutta la nostra letteratura musicale - Euro 47,00

LUIGI DALLAPICCOLA “Ricercare": parole, musica e immagini dalla vita e dall’opera di Luigi Dallapiccola” a cura di Mila De Santis - cm.22x28 - IN ITALIANO - 125 pagine - Polistampa - Firenze, 2005 - Ormai introvabile catalogo della splendida mostra dedicata a Luigi Dallapiccola (1904-1975) e allestita a Firenze presso la Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti nel 2005 - Introdotto da testi di Edoardo Speranza, Carlo Sisi, Fiamma Nicolodi e della stessa Mila De Santis, il libro contiene le riproduzioni dei numerosi documenti in gran parte a colori (lettere, fotografie, partiture, dipinti, sculture) che componevano la mostra - Viene qui ripercorsa attraverso le immagini tutta la vita di Luigi Dallapiccola dall’infanzia a Pisino d’Istria alle frequentazioni e agli studi fiorentini, dagli esordi giovanili alla ribalta internazionale come compositore fra i più importanti del suo tempo, attraverso le leggi razziali, le tragiche rovine della guerra e le infinite difficoltà della sua vita - Molto pregevole qualità di stampa e rilegatura d’arte - Euro 64,00

WOLFGANG AMADEUS MOZART di Saul Bellow - cm.12x18 - IN ITALIANO - 40 pagine - Mondadori - Milano, 1993 - Traduzione integrale della conferenza tenuta da Saul Bellow al Teatro Verdi di Firenze il 5 dicembre 1991 nel giorno stesso del bicentenario della morte di Mozart - Saul Bellow (1915-2005) è stato uno dei maggiori narratori americani del Novecento e nel 1976 ha ricevuto il “Premio Nobel per la Letteratura“ - Euro 33,00

FASE SECONDA “Studi sulla Nuova Musica” di Mario Bortolotto - cm.16x21 - IN ITALIANO - 298 pagine - Einaudi - Torino, 1969 - Ormai molto rara prima edizione del più famoso libro dell’autorevole musicologo Mario Bortolotto (1927-2017) la cui pubblicazione lo collocò di diritto tra i massimi studiosi delle neoavanguardie postweberniane - L’autore ci accompagna in un viaggio erudito attraverso l’avventura della musica contemporanea tra gli Anni Cinquanta e Sessanta, come in un vero e grande affresco storico dove troviamo, spiegate ed analizzate con minuziosa profondità, le figure umane e le composizioni di Boulez, Nono, Berio, Castiglioni, Evangelisti, Maderna, Bussotti, Donatoni e di tanti altri noti, e meno noti, pionieri della Nuova Musica nel secondo dopoguerra - Euro 68,00

L’ARTE DEL PIANOFORTE “Tecnica, Cultura, Estetica, Spiritualità. Note di un professore” di Heinrich Neuhaus - cm.12x20 - IN ITALIANO - 378 pagine - Sellerio - Palermo, 2017 - Doverosa e recente ristampa di un irrinunciabile testo sacro sull’interpretazione pianistica e sulla letteratura dello strumento - Questo importantissimo volume era stato pubblicato in italiano per la prima volta nel 1987 (Rusconi) ed in breve tempo divenuto introvabile - Come molti sanno, Heinrich Neuhaus (1888-1964) è stato un eminente pianista e docente al conservatorio di Mosca: Sviatoslav Richter, Emil Gilels, Radu Lupu, Jakov Zak fra i suoi allievi - In questo prezioso volume l’autore ha raccolto l’essenziale della sua esperienza didattica cresciuta alla luce delle sue profonde convinzioni sulle virtù morali che ogni vero musicista deve maturare e possedere per raggiungere la piena bellezza dell’arte - Curatore del volume ed autore dell’interessante prefazione è il pianista russo, ma da molto tempo naturalizzato romano, Valerij Voskobojnikov che di Neuhaus era stato allievo a Mosca nei primi Anni Sessanta - Euro 36,00

RISM “Manuscrits de Musique Poliphonique XVe et XVIe Siècles - ITALIE” - Catalogue par Nanie Bridgman - cm. 17x25 - IN FRANCESE - 682 pagine - G. Henle Verlag - München, 1991 - Il ben conosciuto acronimo RISM sta per “Répertoire International des Sources Musicales” - Molto corposa edizione, pubblicata in vari volumi (uno per ciascuna nazione) dalla Henle Verlag di Monaco per conto della “Société Internationale de Musicologie et l’Association Internationale des Bibliothèques, Archives et Centres de Documentation Musicaux”. Il volume che deve essere costato all’autrice anni ed anni di lavoro e di infiniti viaggi attraverso l’Italia intera, raccoglie tutte le indicazioni utili e le necessarie schede per risalire alla localizzazione dei documenti manoscritti originali relativi alla Musica Polifonica del 15° e 16° secolo che sono conservati in tutti gli archivi pubblici ed in tutte le biblioteche italiane. Archivi e biblioteche appaiono qui in ordine alfabetico per città. Per facilitare le ricerche in appendice è pubblicato un indice degli autori, quando conosciuti, e di tutti gli “Incipit” letterari delle musiche catalogate - Rilegatura d’arte - Un vero Unicum - Euro 127,00

 ENRICO CARUSO di Stanley Jackson - cm.17x24 - IN INGLESE - 304 pagine - Stein and Day - New York, 1972 - È comprensibile che molte delle biografie di Caruso siano americane, essendo il mitico tenore stato legato alle stagioni musicali di quel paese più che altrove - In questo libro Stanley Jackson ci svela sconosciuti aspetti della vita privata e sentimentale del cantante, specie legati a New York ed alle stagioni del Met rese leggendarie da tutto quel ricco contorno di sfavillanti stelle della lirica che vi regnavano, ovviamente assieme a Caruso, negli anni d’inizio secolo - Con varie e belle fotografie a tutta pagina - Euro 35,00

CÉSAR FRANCK di Alfred Colling - cm.15x21 - IN ITALIANO - 210 pagine - Nuova Accademia Editrice - Milano, 1963 - Probabilmente l’unico libro in lingua italiana mai dedicato alla vita ed alle opere del celebre organista e compositore César Franck (1822-1890) - Nato a Liegi in Belgio ma presto naturalizzato parigino, Franck ha rappresentato una delle figure centrali della musica francese nella seconda parte del XIX secolo - Oltre ad una notevole quantità di musiche organistiche, ci ha lasciato capolavori assoluti come la celebre “Sinfonia un re min.”, la “Sonata per violino e pianoforte in La magg.” e immortali pagine pianistiche come le “Variazioni sinfoniche” ed il “Preludio, Corale e Fuga” da sempre nel repertorio dei più grandi virtuosi della tastiera - Titolo originale: “César Franck, ou le concert spirituel” - Euro 44,00

IL SUONO VIRTUALE “Sintesi ed elaborazione del suono” di Riccardo Bianchini e Alessandro Cipriani - cm.20x24 - IN ITALIANO - 610 pagine - Contempo - Roma, 2001 - Un molto corposo manuale che introduce e poi guida gradualmente il lettore alla scoperta, sperimentazione e creazione, con i metodi informatici della “Computer Music”, per scrivere e generare partiture col linguaggio “Csound” - E’ questo il primo libro completo in italiano sulla sintesi e l’elaborazione computerizzata del suono, opera di due importanti autori come Riccardo Bianchini (1946-2003), compositore, saggista, per lunghi anni professore di musica elettronica al conservatorio romano di Santa Cecilia, e di Alessandro Cipriani, compositore, didatta e autore di colonne sonore, nato nel 1959 - Euro 49,00

METAFISICA DEL SILENZIO “John Cage, l’Oriente e la Nuova Musica” di Michele Porzio - cm.17x24 - IN ITALIANO - 274 pagine - Auditorium Edizioni - Milano, 1995 - La prima monografia organica su John Cage (1912-1992) che unisce all’indagine sulle opere quella sui temi filosofici della sua poetica. Il libro rappresenta anche un viaggio iniziatico in cui Michele Porzio delinea il rapporto Arte-Conoscenza nei quattro aspetti essenziali per la riflessione estetica sulla musica d’oggi: Natura, Sogno, Silenzio, Tempo. Con ampia bibliografia e catalogo delle opere - Euro 47,00

MADE IN ITALY di Igor Markevitch - cm.16x21 - IN ITALIANO - 202 pagine - Einaudi - Torino, 1948 - Igor Markevitch (1912-1983) è stato uno dei maggiori direttori d’orchestra del Novecento. Nato a Kiev, da nobile famiglia, si trasferisce presto a Parigi dove studia pianoforte con Alfred Cortot e armonia con Nadia Boulanger. Seguirà poi i corsi di direzione d’orchestra di Hermann Scherchen e di Pierre Monteux.
Appena diciottenne è già sul podio della London Philharmonic e dell’Orchestra del Concertgebouw di Amsterdam iniziando così un’intensa e molto ammirata attività direttoriale. Anche come compositore si fa presto conoscere ad altissimo livello con un Concerto per pianoforte, commissionatogli da Serghei Diaghilev, e con il geniale balletto “L’envol d’Icare“ dedicato a Serge Lifar, per i quali riceve addirittura gli elogi di Béla Bartók, di Darius Milhaud e di Igor Stravinski. Un’altra sua composizione di successo dello stesso periodo è “Cantate“ su testi espressamente scritti per lui da Jean Cocteau.
Nel 1936 sposa Kyra, figlia del celebre danzatore e coreografo russo Vaslav Nijinsky. La sua carriera lo porta poi a Firenze, nel 1940, dove trascorrerà ben sette lunghi anni.

E qui iniziano le storie raccontate nel libro.
Sono gli anni della sua stretta amicizia col compositore istriano Luigi Dallapiccola e con altri illustri “toscani“ d’adozione come il pianista russo Nikita Magaloff e lo storico dell’arte americano Bernard Berenson, gli anni in cui la città di Dante viene tragicamente martoriata dalla guerra e dall’occupazione nazista, gli anni della Resistenza fiorentina alla quale Igor Markevitch prende parte attiva unendosi ai partigiani di Rifredi comandati dal leggendario Sandro Sinigaglia.
In quegli stessi mesi Markevitch scrive le parole e la Igor Markevitchmusica di un inno che verrà spesso cantato dalle brigate partigiane della Toscana e ospita nella sua casa di Corbignano, con grave rischio per la propria vita, la redazione di un giornale clandestino.
Dopo l’arrivo degli Alleati (agosto 1944) Igor Markevitch dedica tutte le sue energie, assieme all’amico Vittorio Gui, alla ricostruzione dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e in breve tempo la riporterà a livelli di assoluta eccellenza.
Scritto in Svizzera nel 1946, il libro esce quasi subito con questo stesso titolo a Losanna, Parigi, Londra, New York e l’autore, rivolgendosi ai lettori di lingua francese e inglese, disegna un “come eravamo“ di quegli anni lontani, tracciando un affettuoso ritratto di noi italiani, descrivendoci con vera acutezza e gratitudine nelle nostre virtù, nei nostri limiti, nella nostra umanità, parlando con competenza della storia italiana, antica e recente, e delle nostre tradizioni popolari, specie quelle contadine.
È un’Italia che ha appena voltato pagina, quella raccontata da Markevitch. Un’Italia che con le sue recenti istituzioni democratiche vuole guardare con fiducia alla nuova Europa che sta uscendo dalle rovine morali e materiali della guerra.
Questa prima, ed unica, edizione italiana fu pubblicata nel 1948 nella mitica collana “Saggi Einaudi“ con la copertina color crema e dorso arancione. Traduzione dal francese di Natalia Ginzburg, redazione editoriale di Cesare Pavese - Rarissimo ed introvabile esemplare - Euro 189,00

MARIJA JÙDINA "A lezione da Marija Jùdina" di Marina Dròzdova - cm.15x21 - IN ITALIANO - 184 pagine - La Casa di Matriona - Bergamo, 2019 - Con una presentazione del pianista Boris Petrushanskij - Prima edizione italiana -
La grandissima pianista Marija Jùdina (1899-1970) raccontata da una sua amica, allieva e collaboratrice che ci descrive le sue lezioni, i suoi dialoghi con gli studenti, i suoi metodi d'insegnamento che l'hanno resa una figura assolutamente mitica della scuola pianistica russa nel Novecento.
Diplomatasi al conservatorio di Pietroburgo nel 1921, la Jùdina ai avvia a una brillante carriera concertistica insieme ad un’intensa attività didattica, stringendo una rete sempre più vasta di amicizie con personalità del mondo della cultura e della musica in patria e in tutto il mondo, da Shostakovich a Neuhaus, da Bernstein a Stravinski, da Richter a Pasternak.
La Jùdina non ha tuttavia vita facile: il suo carattere intransigente, la sua profonda fede cristiana e la sua inesauribile sollecitudine nei confronti di chi le sta intorno le valgono l’ostracismo della cultura ufficiale sovietica che gradualmente l'allontana dalla vita pubblica, emarginandola dalle sale da concerto, dalle incisioni di dischi e dall’insegnamento.
Questa sua sensibilità umana e culturale, oltre al desiderio di comprendere sempre più in profondità l’Anima dell’arte e della musica si ripercuotono sul suo pianismo e sul suo metodo didattico. Ed è proprio questo aspetto fondamentale della sua personalità, rimasto finora un po’ in ombra, che assume particolare risalto in questo molto interessante volume della sua allieva e collega Marina Dròzdova.
Il testo ripercorre la biografia artistica, le passioni musicali, il pianismo, il lavoro nella classe di musica vocale e strumentale da camera di questa straordinaria figura, e vuol rispondere alle domande: che cosa fa la grandezza della Jùdina musicista? Come "andare a lezione" da lei, per imparare a sentire e rivivere la musica con la sua stessa potenza e profondità?
È un libro per chi studia musica, ma anche per chi vuole imparare ad ascoltarla. Per chi vuole capire in che rapporto stia il vibrare dell’anima con la creatività artistica.

Con un CD allegato.
Il libro comprende un pregevole CD allegato con rarissime ed in gran parte inedite registrazioni di questa leggendaria pianista: Mozart (Fantasia K.397), Beethoven (Concerto n.5 op.73 "Imperatore"), Mussorgski (Meditazione, Lacrima, Sogno, Scherzo), Lutoslawski (Variazioni su un tema di Paganini), Hindemith (Sonata), Prokofiev (Sonata per violoncello e pf., con Lev Evgafov, violoncello), Hindemith (Sonata per viola e pf., con Fedor Druzinin, viola), Taneev (Quartetto in Mi magg., con il "Quartetto Beethoven"), Brahms: Quartetto n.2, con membri del "Quartetto Beethoven"), Schubert (Quintetto La Trota, con il "Quartetto Beethoven"). Da non perdere!
Libro + 1 CD: Euro 29,00

SHURA CHERKASSKY "Per un omaggio a Shura Cherkassky" di Hans Fazzari e Francesco Maria Colombo - cm.16x22 - IN ITALIANO - 250 pagine - Nuove Edizioni - Milano, 1998 - L'unico libro mai dedicato, in lingua italiana (e molto probabilmente anche a livello mondiale), a questo grandissimo pianista.
Aleksandr (Shura) Isaakovich Cherkassky (1909-1995) è stato uno dei più importanti pianisti del Novecento, rimasto celebre come raffinato interprete del repertorio romantico e per l'inarrivabile gusto retrò delle sue interpretazioni, specie i deliziosi pezzi brevi di autori come Albeniz, Scarlatti, Rachmaninov, Chopin, Schumann, Liszt, Skrjabin e Ciaikovski, che Cherkassky cesellava con inarrivabile fascino visionario e con superba maestria tecnica: sapendo sfruttare, come ben pochi altri pianisti, tutte le più caleidoscopiche sfumature che il pianoforte gli consentiva di esprimere. Nato a Odessa ("La Mecca dei pianisti", secondo una celebre definizione del critico del New York Times Harold C. Schonberg) nel 1909, Cherkassky si trasferì presto in America dove studiò con il mitico Josef Hofmann al "Curtis Institute of Music" di Filadelfia. Cherkassky iniziò fin da giovane una straordinaria carriera internazionale. Una carriera che sarebbe durata quasi 70 anni e che lo avrebbe portato a farsi conoscere ed ammirare in ogni angolo del mondo. Fu amico e collaboratore di celebri compositori, come Rachmaninov e Stravinski e trascorse gli ultimi anni della sua vita a Londra, non in una casa normale, ma in un appartamento a lui espressamente dedicato in uno dei più prestigiosi alberghi, il Royal White House, della capitale britannica. Il libro è nato dall'amicizia di Cherkassky con Hans Fazzari, pianista milanese ed organizzatore di concerti, e con Francesco Maria Colombo che, all'epoca in cui il volume venne pubblicato, era il critico musicale del "Corriere della Sera". Negli ultimi anni Shura Cherkassky divenne molto popolare in Italia, specie a Milano dove fu spesso ospite nei concerti delle "Serate Musicali". E chi scrive questa nota ne ricorda ancora, con infinita nostalgia, le leggendarie meraviglie sonore che lui sapeva evocare dal suo strumento e il travolgente successo che accompagnava le sue esecuzioni, in un crescendo di ovazioni senza fine. Stampato su carta patinata speciale ed elegantemente rilegato, il volume contiene infinite storie della sua vita, un'intervista, varie testimonianze, la riproduzione di documenti e lettere d'ogni genere, programmi di sala, la discografia completa, una selezionata concertografia e decine di meravigliose fotografie in bianco e nero. Ormai introvabile ed assoluta rarità. Un vero "Unicum" - Euro 78,00

SAVINIO MUSICISTA "Il suono metafisico" - di Michele Porzio - cm.16x21 - IN ITALIANO - 230 pagine -Marsilio Editori . Venezia, 1988 - La poliedrica personalità di Alberto Savinio è stata sottoposta in anni recenti ad un approfondito recupero critico: il mosaico della sua creatività inizia ad illuminarsi nella varietà dei contributi alla narrativa e alla saggistica., alla drammaturgia ed alla pittura. L'indagine di Michele Porzio ricostrusce l'itinerario musicale di Savinio nelle sue due distanti stagioni creative (1912-1915 e 1948-1952). Della prima evidenzia, oltre al caleidoscopico gioco di consonanze e reciproche influenze che rimandano a Satie, Stravinski, e Apollinaire, il valore profetico della sua poetica per le tendenze più radicali della musica contemporanea: della seconda  la nuova disposizione d'animo e tecnica, che affidandosi alla forma sonora ed alla ribalta teatrale, vi celebra la sintesi dei motivi etici ed esistenziali che percorrono la sua letteratura e la sua visione del mondo. Alberto Savinio (1891-1952) era fratello del celebre pittore Giorgio de Chirico e fu famoso nei suoi anni come notevole pittore egli stesso, musicista e compositore (allievo a Monaco di Max Reger), regista teatrale, drammaturgo, critico musicale e soprattutto scrittore di rara raffinatezza stilistica - Euro 54,00

OTTO KLEMPERER "Conversations with Otto Klemperer" a cura di Peter Heyworth - cm.21x27 - IN INGLESE - 128 pagine - Victor Gollancz Ltd. - London, 1973 - Uno dei pochi libri esistenti su Otto Klemperer (1885-1973), grandissimo direttore d'orchestra tedesco, tra i più importanti di tutto il Novecento - Nato a Breslau, l'odierna Wroclaw polacca, Klemperer ebbe una vita errabonda attraverso numerose città della Germania, fu amico e allievo di Gustav Mahler e diresse le più famose orchestre tedesche fino al 1933 quando, essendo lui ebreo, fu costretto a lasciare la sua patria in seguito alla presa del potere da parte dei nazisti - Come quello di Bruno Walter, il suo sarebbe stato un esilio senza ritorno. Fu molto attivo a Mosca ed a Leningrado negli anni Venti, poi in America, poi ancora a Budapest ed infine a Londra dove negli ultimi tempi legò il suo nome alla Philharmonia Orchestra, in uno storico binomio ricco di concerti e di favolose incisioni discografiche - Il libro, in grande ed elegante formato, contiene una sua lunghissima intervista (120 pagine), nella quale Klemperer racconta in prima persona della sua intera vita, la carriera, le orchestre, i rapporti con Gustav Mahler, i teatri, gli incontri, le amicizie, l'evoluzione del suo repertorio molto legato ai classici tedeschi e soprattutto a Mahler di cui fu interprete carismatico e con ben pochi rivali - Prima edizione. Con numerose fotografie storiche, discografia "scientifica", indice dei nomi - Euro 78,00

FRYDERYK CHOPIN "Vita, arte, opere" di Piero Rattalino - cm.21x30 - IN ITALIANO - 44 pagine - Ricordi - Milano, 1969 - Non tutto in così poche pagine, si capisce, ma tutto l'essenziale di Chopin è qui presente. Un'analisi della vita e delle opere. Queste ultime viste dall'autore soprattutto attraverso le penne di altri critici e storici della musica, citati molto ampiamente e frequentemente, come per chiedere il sostegno altrui al valore delle proprie convinzioni, e quindi condividendo, con altri autorevoli esperti e testimoni, i temi trattati. Le composizioni analizzate sono solo scelte tra le più rappresentative e le più conosciute: alcune Mazurche, qualche Valzer, gli Studi, Lo Scherzo op.20, la Ballata op.23, i Preludi, la Sonata op.35, la Polonaise op.53, la Berceuse op.57 e pochi altri pezzi. Quanto basta per entrare nel mondo di Chopin e della sua poetica, per conoscere la sua tecnica e le sue ispirazioni personali e storiche. Una storia da conoscere, sia pur per sommi capi, siamo nel 1969. E va anche considerato che l'editore doveva aver posto all'autore dei limiti di spazio e di pagine, trattandosi questo di un semplice libro di carattere divulgativo e parte di una collana rivolta ad un pubblico non specializzato, per lo più fatto di giovani o comunque di non-esperti. Non mancano dei riferimenti discografici dell'epoca ed una tabella cronologica nella quale le tappe della vita del compositore polacco sono messe a confronto con gli eventi maggiori del suo tempo. Fin qui la descrizione di un libro su Chopin, come tanti altri, direte voi. E invece si tratta di un libro molto speciale. Tanto speciale da essere qui segnalato con l'enfasi del raro cimelio ritrovato. Perché questo è il primo in assoluto degli oltre 50 libri scritti dal grande Piero Rattalino. Dunque un piccolo, ma fondamentale pezzo nella storia di un famoso scrittore al quale noi tutti siamo, con gratitudine, debitori per la profonda passione per la musica che ci ha insegnato e per la preziosa cultura che ha saputo trasmetterci in tutti questi ultimi cinquant'anni - Introvabile rarità - Euro 72,00

 

L'elenco completo degli oltre 900 libri disponibili
si trova nel nostro Sito Internet

 

www.ildiapason.it

 

Nel caso trovasse uno o più libri di Suo interesse La invitiamo a prendere contatto con noi, inviando un messaggio a:  

ordini@ildiapason.it  

oppure tramite telefono o fax.

Le ricordiamo che sono ancora disponibili molti dei titoli presentati nelle nostre precedenti newsletter.
Il contributo per spese di spedizione e imballaggio per l’Italia è di Euro 5,90. Tale importo non è dovuto se il totale dei prodotti spediti supera Euro 150,00.
Di norma spediamo tramite pacco contrassegno (Corriere SDA Express), con consegna garantita entro 24 ore.

Per qualsiasi altra richiesta, ci invii un messaggio: rispondiamo sempre a tutti ed in tempi brevi.
Si accettano pagamenti tramite PayPal.

il nostro indirizzo PayPal   ildiapason@gmail.com

 

Nelle prossime Newsletter

  • Numerose ed importanti rarità storiche: cameristiche, operistiche e sinfoniche,  dell’etichetta “Arkadia”. In offerta speciale.  
  • Libri rari, di argomento musicale, in varie lingue: italiano, inglese, francese, tedesco, russo, spagnolo, ungherese, ecc.   
  • Rare incisioni di opere liriche. In offerta speciale e limitata   
  • Novità operistiche, sinfoniche e strumentali in DVD video. Nel nostro nuovo Sito Internet è anche presente una vasta offerta d'imporanti DVD video di Cinema d’Autore.
  • Grandi interpreti vocali del Novecento nella collana “Prima Voce” della Nimbus.
  • Oltre 100 CD fuori catalogo, ed assolutamente introvabili,  della scomparsa ed importante etichetta francese “Tahra”. In offerta speciale.
  • Numerosi CD della raffinata etichetta giapponese “Weitblick” dedicata a grandi direttori d’orchestra di ieri e di oggi.
  • Introvabili e rari CD storici, strumentali e sinfonici, delle etichette inglesi Biddulph & Pearl. Tutti disponibili in copia unica.
  • Numerosi DVD con capolavori del Cinema d'Autore.
  • Quattro importanti cofanetti di CD dedicati a registrazioni del grande pianista napoletano Sergio Fiorentino. In offerta speciale.
  • Tutte le registrazioni di Benjamin Britten come pianista e come direttore d’orchestra. Cofanetto da 27 CD Decca.
  • 15 splendidi CD in un’offerta imperdibile: la raccolta completa delle incisioni EMI del grandissimo pianista francese Yves Nat.
  • Placido Domingo interprete principale di tre opere liriche complete: Carmen, Fedora, Trovatore. Tre DVD in offerta speciale.
  • Un’ampia offerta di ormai molto rari CD, vocali e strumentali, della prestigiosa etichetta americana “Music & Arts”.
  • Leonard Bernstein al pianoforte. Un nuovo cofanetto Sony da 11 CD.
  • Paul Badura-Skoda: Le sue più importanti registrazioni Westminster degli Anni Cinquanta. Introvabile cofanetto da 20 CD.
  • Mstislav Rostropovich: un grande documentario video firmato da Bruno Monsaingeon. Novità DVD Naxos.
  • Oltre 100 rari concerti per pianoforte e orchestra composti negli ultimi tre secoli. Grande cofanetto da 40 CD della Brilliant Classics.
  • Fritz Reiner dirige i Poemi sinfonici di Richard Strauss. 11 CD tratti dalla famosa collana RCA Victor "Living Stereo".
  • Artur Rubinstein: una strepitosa raccolta di Concerti per pianoforte e orchestra degli Anni Cinquanta.
  • 10 CD con registrazioni storiche della grande pianista Elly Ney.
  • Sviatoslav Richter: un'ampia proposta di rarità discografiche "Live".
  • Rare registrazioni di Bruno Maderna come direttore d'orchestra.
  • Tutte le incisioni di Heinrich Neuhaus. Cofanetto Melodiya da 5 CD.
  • Wilhelm Backhaus: le registrazioni Decca. Cofanetto da 38 CD.
  • Sviatoslav Richter: le registrazioni DG, Decca, Philips. Cofanetto da 51 CD.

 

Ci piacerebbe poter ricevere da Lei eventuali commenti o suggerimenti in merito alle nostre newsletter.
E Le saremmo altresì grati se potesse far conoscere le nostre offerte tra le Sue amicizie inoltrandole, sempre tramite e-mail, ad altri appassionati di musica.
La ringraziamo e La salutiamo cordialmente.

Umberto Masini

Newsletter inviata il 3 Agosto 2021