La vetrina delle nostre Offerte Speciali (2)
Per cercare qualsiasi parola all'interno di questa pagina, premere CTRL+F e quindi inserire il nome desiderato nella finestrella che appare in alto a destra sullo schermo, oppure in basso a sinistra.

 

Il simbolo ► indica titoli di
recente inseriti nell'elenco.

 

----------------------------   3 CD  ----------------------------

 

Ignacy Jan Paderewski

Registrazioni Complete 1911-1930

Assolutamente introvabile edizione. Formidabile e completissima raccolta comprensiva di tutte le incisioni "His Master’s Voice" a 78 giri (acustiche ed elettriche) realizzate fra il 1911 ed il 1930 dal leggendario pianista e grande statista polacco Ignacy (Ignace) Jan Paderewski.
Di ciascun brano è qui di seguito indicato l’anno di registrazione. Rimasterizzazioni di eccellente qualità tecnica. Copie limitate disponibili.

 

URANIA URN.22.367 IGNACY JAN PADEREWSKI “The Original & Complete 78s Recordings:  1911-1930” Chopin: Sonata op.35 solo la “Marcia funebre” (1923) Berceuse op.57 (1922), Mazurca op.33/2 (1930), Mazurca op.59/2 (1930), Mazurca op.59/2 (1924). Mazurca op.59/3 (1924), Mazurca op.63/3 (1930), Notturno op.9/2 (1930), Notturno op.15/1 (1917), Notturno op.15/2 (1917), Valzer op.42 (1922), Polonaise op.26/2 (1930), Polonaise op.40/1 (1922), Valzer op.18 (1928), Valzer op.34/1 (1912), Valzer op.64/2 (1917), Preludi op.28 nn. 15 & 17 (1928), Etude op.10/3 (1926), Etude op.10 n.5 (1928), Etude op.10/7 (1912), Etude op.10/12 (1928), Etude op.25/6 (1923), Etude op.25/7 (1912), Etude op.25/9 (1917), Etude op.25/11 (1923). Debussy: Rêflets dans l’eau (1926), Danseuses des Delphes (1930), Voiles (1930), Le vent dans la plaine (1930), Minstrels (1930). Wagner/Schelling: Preludio da “Tristan und Isolde” (1930). Brahms: Danze ungheresi nn.6 & 7 (1930). Wagner/Liszt: Spinning Chorus da “Der fliegende Holländer” (1930). Strauss/Tausig: Man lebt nur Einmail (1926). Beethoven: Sonata op.27/2 “Chiaro di Luna” (1930)Schubert: Impromptu op.142/2 (1926), Impromptu op.142/3 (1924). Stojowski: Chant d’Amour (1912), Chant d’Amour (1926), By the brookside (1926). Schumann: Des Abends op.12/1, Aufschwung op.12/2, Warum? op.12/3 (1912), Vogel als Prophet op.87/2 (1926). Schelling: Nocturne à Raguse (1926). Paderewski: Chant du voyageur (1923), Minuet op.14 (1926). Liszt: Etude de Concert n.2 in fa min. (1912), Rapsodia ungherese n.2 (1922). Mendelssohn: Spinning Song op.64/4 (1922). Couperin: La Bandoline (1914), Le Carillon de Cythère (1914). Chopin/Liszt: The Maiden’s Wish (1912). Paganini/Liszt: La Campanella (1912). Schubert/Liszt: Hark! Hark! The Lark” (1911)3 CD: Euro 80,00

 

 ----------------------------   LIBRO  ----------------------------

 

Sviatoslav Richter in Siberia

Un MERAVIGLIOSO LIBRO, ORMAI INTROVABILE, DEDICATO  ad UNO DEI PIÙ GRANDI PIANISTI DI TUTTO IL NOVECENTO.

 

 SVIATOSLAV RICHTER "In viaggio con Sviatoslav Richter di Valentina Tchemberdzij - cm.16x22 - IN ITALIANO - 160 pagine -  Nuove Edizioni - Milano, 1994 - Ormai molto rara ed introvabile edizione - Nell’estate del 1986 Sviatoslav Richter compie una lunghissima tournée attraverso tutta la Siberia che lo porterà da Mosca fino a Vladivostok, nell’estremo oriente della Russia, e poi in Giappone per altre serate musicali. Decine di concerti, di situazioni bizzarre, un viaggio segnato da eventi imprevedibili e sempre costellato da nuovi episodi. La storia di quelle settimane è fedelmente raccontata nel suo diario di viaggio da Valentina Tchemberdzij, la molto fortunata accompagnatrice del Maestro. Nel leggere queste pagine sembra di ascoltare la viva voce di Richter che, attraverso la rievocazione di tanti ricordi, parla di sè, delle  sue avventurose vicende esistenziali  e del proprio sconfinato amore per tutte le espressioni dell’arte e della cultura umana - Edizione ormai introvabile - Da non perdere - Euro 39,00

------------------------------   CD  ------------------------------

 

Alfred Cortot suona Beethoven

IN UN ormai molto RARO CD DELL'ETICHeTTA FRANCESE  "TahRA" LA SORPRENDENTE REGISTAZIONE, INEDITA E DAL VIVO, DEL "PRIMO CONCERTO" DI BEETHOVEN CON IL MITICO ALFRED CORTOT alla tastiera.

 

TAHRA TA.610 ALFRED CORTOT & VLADO PERLEMUTER  
“Piano Archives” 
Beethoven: Concerto n.1 op.15 [pianista, Alfred Cortot] Orchestre de Chambre de Lausanne, Victor Desarzens (Losanna, 13.04.1947). Ravel: Trio in la min. [pianista Vlado Perlemuter, violinista Jeanne Gautier, violoncellista André Lévy] (Parigi, 07.05.1954). Liszt: Deux Légendes Saint-François d’Assise prêchant aux oiseaux, Saint-François de Paule marchant sur les flots [pianista, Vlado Perlemuter] (Parigi, 1939)

Importanti documenti, di ottimo suono, ritrovati di recente in archivi privati ed accuratamente restaurati dai tecnici della Tahra. A parte le meravigliose incisioni giovanili di Vlado Perlemuter qui pubblicate per la prima volta, il vero centro d’interesse di questo disco è rappresentato dal Concerto n.1 di Beethoven nell’intimistica e sorprendente esecuzione del settantenne Alfred Cortot che, come è facile immaginare, rappresenta un inedito più unico che raro e di estremo valore documentario, storico ed interpretativo 
1 CD: Euro 25,00

 

-----------------------   DVD VIDEO  -----------------------

 

La storia di Marija Jùdina

Un notevole film-documentario, recentemente realizzato in Russia, ci racconta tutto delle amare vicende esistenziali e dell'arte grandissima di una pianista leggendaria.

 

LA CASA DI MATRIONA 230.090 MARIJA JÙDINA
“La pianista che commosse Stalin”  
Testi di Giovanna Parravicini - Regìa di Jakov Nazarov
Davvero splendido film documentario, con una vasta raccolta di testimonianze sulla vita e la carriera musicale della mitica concertista e insegnante Marija Veniamìnovna Jùdina (1899-1970), che fu fra le massime personalità della scuola pianistica russa del Novecento. Marija Jùdina rappresentò anche una delle più importanti voci nella diffusione della coscienza religiosa e nell’evangelizzazione cristiana nella Russia del Novecento: di conseguenza venne lasciata ai margini della cultura ufficiale e la sua carriera artistica fu spesso segnata da restrizioni, difficoltà e censure d’ogni genere. Per far meglio comprendere il significato del titolo del DVD, ecco alcuni passi tratti dal bel libro della stessa Giovanna Parravicini, “Marija Jùdina, più della musica”, edito di recente da “La Casa di Matriona” e che fa parte della nostra offerta speciale di volumi rari: “Uno dei vertici dell’esecuzione musicale della Jùdina era il Concerto n.23 K.488 di Mozart, di cui suonava il secondo movimento interpretandolo come una preghiera, un Requiem per le vittime dei lager staliniani. Ebbene, una sera Stalin ascolta alla radio questo Concerto suonato da lei, e ne resta così colpito da chiedere immediatamente il disco. Ma il disco non esiste perché il Concerto era stato trasmesso in diretta, senza registrazione. Senza neppure tentare di spiegare al dittatore che la scarsa ortodossia politica della pianista non merita troppa pubblicità, i commissari della radio convocano d’urgenza Marija e l’orchestra, il Concerto viene registrato nello spazio di una notte e il disco, confezionato in pochi esemplari, subito recapitato all’illustre ammiratore. Stalin è generoso, fa avere alla Jùdina 20,000 rubli, una cifra spaventosa per l’epoca. E lei gli risponde: «La ringrazio del Suo aiuto, Iosif Vissarionovich. Pregherò giorno e notte per Lei e chiederò al Signore che perdoni i Suoi gravi peccati contro il popolo e la nazione. Dio è misericordioso, La perdonerà. I soldi li devolverò per i restauri della mia parrocchia». Si dice che il disco con il Concerto della Jùdina fosse ancora sul grammofono di Stalin, quando lo trovarono morto nella sua dacia”. Il documentario contiene infinite testimonianze e documenti di questo tipo sulla vita e la storia artistica della grande pianista russa. Musiche di Mozart, Beethoven, Schubert, Mussorgski, Bach, Stravinski e Prokofiev nell’interpretazione di Marija Jùdina. Il programma è interamente parlato e raccontato in italiano. 45 minuti Sottotitoli in inglese, francese, tedesco, polacco, portoghese, russo, spagnolo. Vivamente consigliato.   
1 DVD: Euro 28,00

 

-----------------------   1 CD  -----------------------

 

 I musicisti parlano 
Le voci di compositori e pianisti

(1910-1979)

 

Nato dalla grande passione archivistica del collezionista romano Antonio Latanza, questo singolare CD raccoglie, in 22 rarissimi documenti sonori, le registrazioni delle voci di grandi compositori e pianisti del Novecento.
La raccolta può sembrare a prima vista bizzarra e per molti versi scarsamente comprensibile per via delle varie lingue che vi sono parlate. Ma si tratta di documenti di alto valore storico, umano e culturale perché, come scrive lo stesso Antonio Latanza nelle lunghe note di presentazione sul libretto del CD: "Non tutti possono conoscere le lingue inglese, tedesca, russa o, addirittura ceca. Ma ho ritenuto - e spero che in molti siano d'accordo con me - che il suono di una voce abbia un valore semantico, che supera la persona che lo emette e che, a prescindere comunque dal significato delle parole, diventa emozione, messaggio, comunicazione."
Rarissima ed ormai assolutamente introvabile edizione pubblicata nel 2001 dall'ormai scomparsa etichetta romana "Fonoteca".

GIACOMO PUCCINI Subito dopo la prima rappresentazione di "La Fanciulla del West": saluto pronunciato nel dicembre del 1910 al momento della partenza dal porto di New York, prima del ritorno in Italia  Durata: 0'59''

UMBERTO GIORDANO Sulla nazionalità della musica (1934)  Durata: 2'04''

FRANCO ALFANO Intervista radiofonica (1954) Durata: 3'01''

LORENZO PEROSI Intervista radiofonica (1954) Durata: 3'04''

ALFREDO CASELLA Alcune parole in tedesco a Berlino (1933) Durata: 0'54''

GIAN FRANCESCO MALIPIERO Intervista radiofonica in occasione del suo ottantesimo compleanno (1962)  Durata: 4'24''

ILDEBRANDO PIZZETTI (Con intervento di Gian Andrea Gavazzeni) Intervista radiofonica in occasione della prima assoluta de "La figlia di Iorio" (1954) Durata: 4'17''

GIORGIO FEDERICO GHEDINI Intervista radiofonica in occasione della prima rappresentazione di "L'ipocrita felice" (1956) Durata: 2'16''

GOFFREDO PETRASSI Intervista radiofonica sulla rappresentazione di "Il Cordovano" (1970) Durata: 1'19''

MARIO CASTELNUOVO TEDESCO Intervista radiofonica (1967) Durata: 1'54''

GIANCARLO MENOTTI Intervista radiofonica in occasione dell'apertura del Festival di Spolerto (1979) Durata: 1'27''

LUIGI DALLAPICCOLA Intervista sulla prima rappresentazione de "Il Prigioniero" alla Scala di Milano (1962) Durata: 4'09''

MARIO PERAGALLO (In conversazione con Roman Vlad) Sulla sua composizione "Corale e Aria" (1965) Durata: 0'58''

BÉLA BARTÓK Alcune parole (in inglese) sui suoi "Mikrolosmos" (1940) Durata: 0'44'

ZOLTÁN KODÁLY Intervista, in italiano. a cura di Roman Vlad (1962) Durata 6'38''

DARIUS MILHAUD Intervista radiofonica, in inglese (1963) Durata: 6'48''

BOHUSLAV MARTINU Alcune parole pronunciate in lingia ceca (1946) Durata: 2'26''

EDGARD VARÉSE Un breve conversazione in inglese (1955) Durata: 5'39''

GEORGE ANTHEIL Alcune parole pronunciate nel 1950 Durata: 3'06''

ARTURO BENEDETTI MICHELANGELI Intervista radiofonica (1949) Durata: 2'38''

DINO CIANI Intervista radiofonica (1971) Durata: 8'22''

IGNACY JAN PADEREWSKI Messaggio radiofonico agli Stati Uniti d'America, in inglese, sul patriottismo della Polonia durante la seconda guerra mondiale (1942) Durata: 7'11''

 

“I musicisti parlano: le voci di compositori e pianisti”
Rimasterizzazioni di eccellente qualità tecnica
Rarissima edizione, introvabile altrove.
Fonoteca  #  FT 05.01.01  
1 CD: Euro 29,90

 

Ultimo aggiornamento 21 Luglio 2020